Arrivano a Milano gli Hatari, la band rivelazione dell’Eurovision Song Contest 2019


Arrivano in Italia gli Hatari, la band anticonformista islandese e dichiaratamente anticapitalista che ha partecipato all’ultimo Eurovision Song Contest  con il brano punk rock Hatrið mun sigra, classificandosi al decimo posto.

Il loro tour europeo prevede infatti anche una unica tappa nel nostro Paese, a Milano, precisamente al circolo Ohibò, nelle vicinanze di corso Lodi, sabato 8 febbraio 2020.

Hatari (@EBU Thomas Hanses)

Se quindi siete appassionati del genere o semplicemente siete rimasti coinvolti dal loro modo di fare musica, è una bella occasione per conoscere dal vivo una band che in Islanda è diventata un fenomeno in  appena 12 mesi e che adesso, dopo l’esperienza eurovisiva (con la canzone che ha raggiunto anche la vetta della classifica, entrando anche in quella del Regno Unito), sta letteralmente conquistando una nicchia importante del pubblico musicale europeo.

Un album all’attivo per la band, fra l’altro precedente all’esperienza eurovisiva, che ha avuto una grande eco mediatica. Un po’ come loro che durante il voting della finale dell’Eurovision, hanno sventolato una bandiera della Palestina, per ribadire la loro posizione sul tema.

Una provocazione, che era sfociata anche in una curiosa ‘sfida’ – nella realtà poi non andata in scena, lanciata al premier israeliano Benyamin Netanyahu.

Chi volesse vedere gli Hatari dal vivo può acquistare i biglietti del concerto, in prevendita, a questo link.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...