Festival di Sanremo 2020: Amadeus sarà conduttore e direttore artistico

Dopo le due edizioni affidate a Claudio Baglioni, il Festival di Sanremo cambia aria e si sposta verso una soluzione interna alla Rai. Sarà Amadeus ad avere il ruolo di conduttore e direttore artistico della settantesima edizione della rassegna dei fiori.

Amadeus | Credits: Coming Soon (comingsoon.it)

Recita il comunicato diffuso dall’ufficio stampa della Rai che il popolare conduttore sarà affiancato da cinque volti diversi nel corso delle serate dal Teatro Ariston, ognuno dei quali ha costruito la storia del Festival.

Ravennate, classe 1962, Amadeus comincia come dj sotto la spinta di Claudio Cecchetto, che lo porta da Radio Verona a Radio Deejay, dove staziona dal 1986 al 1994. Del 1988 è il suo debutto in tv nel programma “1, 2, 3 Jovanotti“, condotto dal toscano, del quale era collega e amico, al pari di Fiorello e Marco Baldini, oltre che di Leonardo Pieraccioni. Per cinque anni di fila, dal 1993 al 1997, conduce il Festivalbar, trasformandosi in uno dei volti di punta di Mediaset.

Passa in Rai nel 1999, diventando in tempi brevi autentica istituzione della fascia preserale (memorabili “Quiz Show” e soprattutto “L’eredità“, che dal 2002 non ha mai conosciuto interruzioni), ma anche in prima serata si fa valere (“Music farm“, Rai2). Torna in Mediaset per due anni dal 2006 al 2009, per poi riapprodare alla tv di Stato e non lasciarla più. Diventa l’anima delle serate di Capodanno, oltre che dei “Soliti Ignoti” e di “Reazione a catena“.

Parallelamente, è tornato in radio dal 2008 al 2017, facendosi ascoltare dalle frequenze di RTL 102.5.

Amadeus rileva da Baglioni un Festival che ha saputo dare all’Italia, in chiave Eurovision Song Contest, due ottimi piazzamenti: il 5° posto di Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente” e il 2° posto di Mahmood con “Soldi“. In entrambi i casi è arrivata la terza posizione al televoto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. protovit ha detto:

    Noooooooooooooooooooooo…da Mina ad Amadeus… nooooooooooooooooooooo Che tristezza!!!!

Commenta questa notizia...