Eurovision 2020: il Regno Unito cambia tutto: accordo con la BMG per una scelta interna


Dopo quattro anni di scelte pubbliche, con risultati mai andati al di là del quindicesimo posto di Lucie Jones con “Never give up on you” nel 2017, la BBC decide di porre definitivamente fine all’era di “Eurovision: You Decide“.

Michael Rice | Credits: Andres Putting / EBU

Il concorso di selezione per l’Eurovision Song Contest lascia il posto a un accordo reso noto oggi tra la tv di Stato britannica e la BMG, una delle etichette discografiche più famose del mondo, che ha sotto contratto personaggi del calibro di Anastacia, Kylie Minogue, gli Alcazar, Tom Jobim, Vinicius de Moraes, i Rammstein, gli Iron Maiden, Elvis Costello, The Cure, i Coldplay e Shania Twain. Tra i nomi, da ricordare anche, di recente, gli artisti eurovisivi Mikolas Josef (Repubblica Ceca 2018) e Netta (Israele 2018, vincitrice), senza dimenticare che è questa l’etichetta che ha pubblicato “Heroes“, con cui Måns Zelmerlöw vinse il concorso nel 2015.

Kate Phillips, Controller of Entertainment Commissioning per la BBC, ha dichiarato tramite il sito dell’emittente:

Il nostro impegno nel trovare la giusta canzone non è mai stato così elevato, e questa collaborazione con la BMG, che ha accesso ad autori di fama mondiale, è una prospettiva veramente intrigante. Sono sicura che insieme potremo trovare la miglior canzone e il miglior artista possibili per il 2020.

Mel Balac, Creative Director per i BBC Studios, ha rimarcato ulteriormente:

L’Eurovision Song Contest è un enorme evento globale, ed è entusiasmante vedere che la nostra collaborazione con la BMG marchi un importante punto di svolta per il Regno Unito all’Eurovision. Speriamo davvero che questo sia l’inizio di uno splendido nuovo capitolo.

Alistair Norbury, President, Repertoire & Marketing per la sezione britannica di BMG (che, va ricordato, è una major tedesca), si è espresso così:

L’Eurovision è il più grande modo di mostrare la propria musica nel mondo, ed è un onore essere scelti per aiutare il Regno Unito a trovare l’entry per Rotterdam 2020. L’Eurovision ci valorizza come l’unica completamente integrata società editrice ed etichetta. Non vediamo l’ora di cominciare a lavorare con la BBC per darle la miglior chance possibile.

Lo scorso anno Michael Rice, in gara con “Bigger than us”, è arrivato ultimo in finale con 11 punti.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...