Eurovision 2020: la RAI ufficializza la partecipazione dell’Italia


Meglio tardi che mai! Pochi minuti fa la pagina ufficiale eurovisiva RAI ha confermato la partecipazione dell’Italia al prossimo Eurovision Song Contest.

Il concorso canoro europeo si sposterà da Tel Aviv, in Israele, a Rotterdam, nei Paesi Bassi, in seguito alla vittoria del cantante olandese Duncan Laurence con l’emozionante ballad “Arcade”.

I paesi in gara si sfideranno nelle due semifinali del 12 e 14 maggio 2020 e nella finale del 16 maggio.

Dopo l’ottima prova di Mahmood, che con “Soldi” si è piazzato al secondo posto, conquistando poi svariate classifiche europee di vendita, spetterà ora a un altro nome del nostro panorama artistico cercare di agguantare il microfono di cristallo.

L’ultima vittoria italiana all’Eurovision risale al 1990 quando Toto Cutugno finì al primo posto con “Insieme: 1992”. Prima di lui, la giovanissima Gigliola Cinquetti si fece conoscere dall’Europa con l’immortale “Non ho l’età”. Era il 1964.

Anche se non confermato, è praticamente certo che il Festival di Sanremo tornerà ad essere selezione eurovisiva italiana. D’altronde quando la kermesse ha ricoperto questo ruolo, il nostro paese ha ottenuto ottimi piazzamenti in gara.

Il 2020 sarà un anno importante per l’Italia. Festeggeremo le dieci partecipazioni consecutive dal nostro fortunato ritorno nel 2011, sancito dal secondo posto di “Madness of love” di Raphael Gualazzi.

Con l’Italia, sono 39 al momento i paesi ad aver assicurato la propria presenza nei Paesi Bassi.

Ecco la lista provvisoria: Albania, Australia, Austria, Azerbaijan, Bielorussia, Belgio, Croazia, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Malta, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Russia, San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...