“Soldi” di Mahmood è la canzone dell’Eurovision più ascoltata su Spotify


Ieri mattina, è accaduto: “Soldi“, con cui Mahmood è arrivato secondo all’Eurovision Song Contest 2019 di Tel Aviv in rappresentanza dell’Italia portando a casa 472 punti, è diventata la canzone eurovisiva con più ascolti sulla piattaforma Spotify.

Mahmood | Credits: Andres Putting / EBU

Il primato precedente apparteneva a “Euphoria”, la canzone che Loreen portò a un trionfo senza rivali a Baku, nel 2012, per la Svezia. Quel che è più significativo, però, è il numero di ascolti sui periodi considerati. Se Loreen ha raggiunto oltre 122 milioni di ascolti lungo sette anni e poco più, Mahmood ci è riuscito in soli otto mesi.

Questi, in particolare, i dati aggiornati alla mattina di lunedì:

    1. Soldi” – Mahmood (Italia 2019) – 122.409.516 stream
    2. Euphoria” – Loreen (Svezia 2012) – 122.330.794 stream
    3. Heroes” – Måns Zelmerlöw (Svezia 2015) – 110.798.774 stream

In maniera particolarmente curiosa, dunque, l’Italia eurovisiva possiede un certo numero di primati virtuali: è del nostro Paese anche il video di canzone dell’Eurovision più visualizzato su YouTube. “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani, arrivata sesta nel 2017, conta infatti 226 milioni abbondanti di visite. Limitandoci soltanto alla questione italiana, in fatto di YouTube, “Grande Amore” de Il Volo (terza nel 2015) è a quota 165 milioni, “Soldi” a quasi 135 continuando ad andare a quasi 150.000 visualizzazioni al giorno.

Restando invece in tema di Eurovision 2019, anche i numeri della canzone vincitrice, “Arcade” di Duncan Laurence per i Paesi Bassi (498 punti) sta ottenendo risultati comunque ragguardevoli: parliamo, infatti, di 78 milioni di ascolti su Spotify.

L’Italia, con Mahmood, ha raggiunto per la terza volta il secondo posto all’Eurovision, dopo quelli di Gigliola Cinquetti con “” nel 1974 e di Raphael Gualazzi con “Madness of Love” nel 2011. Si è inoltre trattato del decimo podio conquistato dal nostro Paese nel concorso. La Rai ha annunciato pochi giorni fa la conferma della partecipazione a Rotterdam nel 2020, la decima consecutiva, che marca il secondo più lungo periodo in cui l’Italia è in gara senza interruzioni.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...