Eurovision: Nicola Caligiore lascia la Rai e il ruolo di capodelegazione


Quella che stiamo per darvi è una notizia che sicuramente leggerete nei prossimi giorni su tutti i portali internazionali dedicati all’Eurovision e che, lo diciamo con molta sincerità, da una parte ci rattrista un po’.

Il nostro Capo Delegazione all’Eurovision Song Contest, Nicola Caligiore, ha dato le sue dimissioni dalla Rai per una nuova importante avventura professionale all’estero, per cui durante il prossimo Junior Eurovision del 24 novembre, sarà l’ultima volta che lo vedremo in questo ruolo “istituzionale” a cui ci eravamo abituati in tutti questi anni.

Nicola Caligiore

Inutile dire che se l’Italia è tornata in gara nell’evento che tutti noi amiamo è in parte anche merito suo, così come è merito suo l’immenso lavoro fatto in questi anni per dare maggiore visibilità all’Eurovision, con una promozione che è andata sempre crescendo e che ha portato a quello che per noi oggi è la normalità (ma non lo era fino a pochi anni fa), ovvero la diretta di tutte e due le semifinali (su  Rai 4) e della finale trasmessa sulla rete ammiraglia della Rai.

Lasciando la Rai, Nicola oltre a non essere più il nostro capodelegazione, lascerà anche il Reference Group dell’EBU (un comitato di esperti che rappresenta tutti i Paesi membri dell’EBU e che ha tra i suoi diversi scopi, anche quello di supervisionare la preparazione di ogni edizione dell’Eurovision, oltre a gestire e approvare eventuali modifiche al format), dove era stato rieletto proprio lo scorso marzo per il suo quarto mandato.

Avremo comunque presto occasione di parlarne con il diretto interessato proprio su queste pagine, per cui nell’attesa di saperne di più, non ci resta che fare un grande in bocca al lupo a Nicola per questo suo nuovo percorso professionale fuori dall’Italia e lasciargli il nostro GRAZIE per tutto quello che ha fatto.

Ci teniamo a tranquillizzare i tanti fan dell’Eurovision che magari si stanno chiedendo se cambierà qualcosa sul fronte della nostra partecipazione all’evento: assolutamente no.

A Sanremo sapremo chi ci rappresenterà e a maggio saremo in gara insieme a tutti gli altri Paesi, come fatto ininterrottamente dal 2011 ad oggi.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

7 Risposte

  1. steve ha detto:

    grazie, Nicola, … in bocca al lupo per la nuova avventura lavorativa.

  2. Giovanni ha detto:

    Ci mancherà moltissimo

  3. Marco ha detto:

    In bocca al lupo a questo professionista per la prossima avventura. Ma…che la RAI rimetta i tweet sotto le esibizioni.

  4. Cristina ha detto:

    Anche se non ti conosco personalmente, non posso che ringraziarti, perché ci hai fatto tornare in gara in quello che per me è lo show musicale più bello al mondo e ogni anno è stata sempre una emozione. In bocca al lupo per tutto!

  5. Valerio ha detto:

    Spero tanto la Rai possa trovare un degno sostituto. Grazie per questi anni di Eurovision!

  6. Enzo ha detto:

    In bocca al lupo Nicola e grazie per aver contribuito a riportarci in gara e nel migliore dei modi!

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: