Ascolti Junior Eurovision 2019: miglior risultato dal 2017. Picco di 90.000 telespettatori e 302.000 contatti unici


Come per ogni edizione, anche per lo Junior Eurovision 2019 è il momento di scoprire quale è stato il riscontro in termini di platea televisiva su Rai Gulp, canale che ha trasmesso l’evento in eurovisione dalle ore 16.

Partiamo dalla breve anteprima con Mario Acampa e Alexia Rizzardi dalle 15:50 alle 16, che è stata seguita da 35.000 telespettatori (con uno share dello 0,21%), più del doppio dell’ascolto ottenuto lo scorso anno, quando però l’anteprima da studio era durata 40 minuti.

Lo show vero e proprio, dalle 16 alle 18:27 ha totalizzato una media di 42.000 telespettatori e uno share dello 0,25%, in crescita rispetto al dato dello scorso anno (quando aveva totalizzato una media di 34.300 spettatori) e a quello del 2017 (37.000).

I contatti unici – chi ha seguito lo Junior Eurovision 2019 per almeno un minuto – sono stati 302.000, anche in questo caso in aumento rispetto ai 283.000 registrati lo scorso anno.

Picco di 90.000 spettatori (0,53% di share) alle 17:41, durante il primo RECAP e in piena fase di voto online. L’esibizione della nostra rappresentante (Marta Viola) è stata seguita da 52.000 spettatori, con uno share dello 0,31%.

Italia JESC2019

L’età media degli spettatori è stata di 21 anni (nell’edizione 2018 di 22 anni), con un picco del 2,89% di share tra gli 8 e gli 11 anni e dell’1,54% tra i 4 e i 7 anni. Ascolti perfettamente in linea con la media delle 4 domeniche precedenti, nella stessa fascia oraria.

Chiudiamo con il confronto con gli altri canali “kids” (quindi i diretti competitor). Nella fascia oraria 16-18:27 al primo posto troviamo K2 con 122.000 telespettatori, seguono Rai YoYo, Boing e Super! tutti e tre con 99.000 spettatori, Frisbee (83.000), Cartoonito (62.000), K2 (60.000) e chiude Rai Gulp con 42.000.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Una risposta

  1. protovit ha detto:

    Commento imbarazzante dallo studio. Ma qualcuno vuole dire ai presentatori di prepararsi un minimo per commentare questo tipo di manifestazioni. Non sapevano neanche che il ragazzo della coppia russa è mongolo. Ad un certo punto la “presentatrice per caso” ha confuso i punti dati ad un altro paese con quelli italiani. Un disastro. Perchè non si preparano? Non li pagano abbastanza? Eppure non ci vuole molto. Non capisco…sembra come quando andavamo a scuola e studiavamo il pomeriggio precedente su metà programma scolastico e all’interrogazione uscivano le cappellate.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: