Mahmood ospite della finale di The Voice of Poland (questo sabato) e annuncia il tour europeo 2020


Il successo ottenuto con Soldi, dopo la vittoria a Sanremo e il secondo posto all’Eurovision Song Contest, ha portato Mahmood a diventare una star della musica in tutta Europa.

Mahmood | Credits: Thomas Hanses / EBU

E’ lo stesso Mahmood ad ammette soddisfatto che l’Eurovision è stato il trampolino di lancio verso l’estero, come ha ricordato in una intervista al Corriere in occasione degli MTV EMA, dove si è aggiudicato il premio “Best Italian Act“.

Il cantautore italiano, record di visualizzazioni su YouTube per un brano eurovisivo (ben 140 milioni di visualizzazioni) e di streaming per una canzone italiana (quasi 132 milioni di ascolti su Spotify, contro gli 83 milioni di Arcade, canzone vincitrice dell’Eurovision Song Contest eseguita da Duncan Laurence), sarà ospite alla finale di The Voice of Poland, in onda su TVP 2 sabato 30 novembre e il giorno dopo parteciperà al programma mattutino Good Morning TVN.

Sarà la prima volta che Mahmood si esibirà in Polonia, ma non si fermerà qui.

Come scritto nei giorni scorsi, domenica 15 dicembre allo Ziggo Dome di Amsterdam andrà in scena il concertone Het Grote Songfestivalfeest, dove si esibiranno sullo stesso palco ben ventitré vincitori dell’Eurovision e tanti altri iconici concorrenti della kermesse europea, tra cui proprio il nostro Mahmood (qui maggiori dettagli).

Inoltre, concluso il suo giro nei club d’Europa è pronto a intraprenderne uno tutto nuovo nel corso del 2020.

E’ stato infatti annunciato proprio oggi il tour che partirà il 14 aprile dall’Alcatraz di Milano e che toccherà Anversa, Parigi, Amsterdam, Londra, Murcia, Madrid, Monaco, Stoccarda, Colonia, Amburgo, Losanna e Zurigo (a seguire il dettaglio delle varie tappe).

Un primo importante riconoscimento era arrivato già lo scorso 22 ottobre, quando Mahmood era stato invitato ad esibirsi al Parlamento Europeo, a Strasburgo. Cosa di cui l’artista si è detto particolarmente fiero e che sembra avergli portato anche fortuna, visto il successo del suo “Europa Good Vibes Tour”.

A settembre Mahmood ha fatto uscire il suo nuovo singolo dal titolo “Barrio“, mentre è di questo mese la collaborazione con Francesca Michielin (nostra rappresentante all’Eurovision 2016) che ha portato alla nascita del singolo “Cheyenne”.

È Mahmood infatti – assieme ad Alessandro Raina e Davide Simonetta – a firmare il pezzo che segna il ritorno della cantante veneta, a quasi due anni dall’uscita dell’album disco d’oro “2640”, con  la collaborazione del produttore del momento Charlie Charles.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Una risposta

  1. Pinaus ha detto:

    Il fatto che Mahmood si esibirà a Zurigo sabato 16 maggio significa che non sarà presente alla finale dell’Eurovision 2020.

    Peccato! Dato l’ottimo riscontro ottenuto (per mesi la sua esibizione è stata la più vista sul canale ufficiale ESC, e costantemente superiore alle visualizzazioni della performance vincitrice) speravo di vederlo protagonista in uno dei numeri di attesa a Rotterdam, come è successo quest’anno a Tel Aviv per Eleni, runner up 2018.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: