Eurovision 2020, ecco i 16 compositori invitati da RTP al Festival da Canção


Si è messa in moto la macchina dell’Eurovision Song Contest anche per il Portogallo.  RTP, la tv nazionale, ha annunciato i  16 compositori ai quali è stato chiesto di scrivere una canzone per il Festival da Canção, il concorso di selezione nazionale.

Come ormai da qualche anno la formula è sempre la stessa: saranno gli stessi autori a scegliere l’artista che dovrà interpretare il brano (potranno anche farlo in prima persona).

Saranno due le semifinali, in programma il 22 e 29 febbraio con finale prevista il 7 marzo 2020. I compositori sono anche già stati divisi per sorteggio nelle semifinali. Obiettivo: tornare in finale al prossimo Eurovision.

Negli ultimi due anni, dopo la vittoria di Salvador Sobral, infatti, prima Claudia Pascoal ha chiuso ultima nella finale di Lisbona e poi Conan Osiris ha mancato la qualificazione.

PRIMA SEMIFINALE

Vi prendono parte otto  compositori, tutti invitati da RTP. Il nome più celebre è quello dei Blasted Mechanism, band elettro-rock che ha appena compiuto 25 anni di attività che è nota soprattutto per esibirsi con costumi appariscenti e le maschere.

Ci sono poi alcuni nomi emergenti della scena pop come Felipe Sambado (vincitore del disco dell’anno nel 2018) e Marta Carvalho (lanciata nel 2016 da The Voice Portugal), Tiago Nacarado (anche lui reduce da The Voice), il sassofonista Joao Cabrita, che ha una lunga serie di collaborazioni importanti in patria ed in giro per il mondo.

C’è poi la band dei Meera, dalle sonorità piuttosto raffinate;  Rui Pregal da Cunha, classe 1963, natao a Macao,  leader degli Heróis do Mar;  Throes + The Shine, fusione di tre progetti che vanno dal pop, all’elettronica, alle sonorità angolane.

SECONDA  SEMIFINALE

Ci sono innanzitutto due musicisti non invitati direttamente da RTP Claudio Franck ha vinto infatti la masterclass della radio nazionale Antena 1, che mette in palio un posto nel concorso. Dubio feat. +351 sono invece un dj e producer ed una band che hanno vinto la Open Call per autori indetta dall’emittente.

Gli altri sei nomi invitati da RTP sono invece: António Avelar Pinho, cantautore consolidato, produttore musicale, autore per molti artisti e già due volte in gara in prima persona nel Festival;  Dino d’Santiago, musicista capoverdiano che nell’opening act dell’edizione 2018 in terra lusitana aveva accompagnato Sara Tavares e Branko, lanciato da Operação Triunfo nel 2003.

Elisa Rodrigues, musicista con 25 anni di carriera, che partecipa con due anni di ritardo, visto che nel 2017 dovette rinunciare per un incidente aereo;  Hélio Morais, batterista della band Linda Martini, una delle alternative rock band più popolari del Portogallo.

Jimmy P, figlio di una gloria del calcio lusitano (Jorge Placido), autore della scena indie, protagonista di diverse collaborazioni in giro per il Portogllo;  Pedro Jóia, chitarrista di lunghissimo corso che ha scritto e lavorato con gente come Gilberto Gil, Raquel Tavarez e Mariza.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...