Eurovision 2020: parte stasera il Festivali i Këngës in Albania


Comincia questa sera, con la prima semifinale, la prima selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest 2020: il Festivali i Këngës, in Albania.

Festivali i Këngës 2019

Il Palazzo dei Congressi di Tirana accoglie l’edizione numero 58 di un concorso che, per buona misura, fa parte non solo della cultura, ma anche della storia del Paese, a causa delle numerose vicende che in passato hanno coinvolto la manifestazione.

Basti pensare, ad esempio, che durante il periodo dell’Albania comunista la censura si è spesso abbattuta sulle canzoni, con un periodo di fortissime restrizioni tra il 1973 e il 1984, anno in cui il dittatore Enver Hoxha morì.

In quegli anni, nei fatti, le canzoni finivano spesso per avere temi neanche troppo lontani dalla sfera governativa.

Dalla metà degli Anni ’80 i testi hanno ricominciato ad essere più variegati, con l’emergere di quella che poi è diventata una delle grandi specialità della casa in Albania: il rock.

Dal 2003, inoltre, il concorso è diventato selezione nazionale per l’Eurovision, anche se in più di un’occasione è capitato che il vincitore rinunciasse alla canzone vincitrice oppure che, molto semplicemente, la trasponesse in lingua inglese.

Quest’oggi si esibiranno i dieci artisti in gara nella prima semifinale, cinque dei quali entreranno nella finale. Di seguito l’ordine di esibizione:

  1. Nadia e Genc Tukiçi – “Ju flet Tirana”
  2. Sara Bajraktari – “Ajër”
  3. Devis Xherahu – “Bisedoj me serenatën”
  4. Kanita Suma – “Ankth”
  5. Kamela Islamaj – “Më ngjyros”
  6. Bojken Lako – “Malaseen”
  7. Elvana Gjata – “Me tana”
  8. Aldo Bardhi – “Melodi”
  9. Renis Gjoka – “Loja”
  10. Albërie Hadërgjonaj – “Ku ta gjej dikë ta dua”

Domani, invece, si terrà la seconda semifinale, in cui si esibiranno i seguenti ulteriori dieci artisti, sempre con l’ingresso di cinque di essi in finale:

  1. Kastro Zizo – “Asaj”
  2. Tiri Gjoci – “Me gotën bosh”
  3. Olta Boka – “Botë për dy”
  4. Era Rusi – “Eja merre”
  5. Wendi Mancaku – “Ende”
  6. Robert Berisha – “Ajo nuk është unë”
  7. Gena – “Shqiponja e lirë”
  8. Eli Fara & Stresi – “Bohemë”
  9. Arilena Ara – “Shaj”
  10. Valon Shehu – “Kutia e Pandorës”

La finale, invece, andrà in scena domenica 22.

Tre gli ospiti speciali che verranno introdotti: Mahmood, che si esibirà stasera, Giusy Ferreri ed Eleni Foureira, sul palco del Palazzo dei Congressi la sera della finale.

Tutte le serate si apriranno alle ore 20:30. Sarà possibile seguirle tramite lo streaming del sito web http://www.rtsh.al/ oppure tramite la pagina Facebook RTSH Radio Televizioni Shqiptar

Il record di vittorie appartiene a Vaçe Zela, che tra il 1962 (primo anno in cui si è tenuto il FiK) e il 1980 si è imposta per ben undici volte.

Spesso si tende a definire il FiK come un parente stretto del Festival di Sanremo. In effetti, i due concorsi hanno diversi tratti storici in comune, uno dei quali si ritrova ancora oggi, ed è l’esecuzione dei brani con orchestra o comunque strumenti dal vivo.

Inoltre, per moltissimi anni, dal suo debutto fino al 1984, il concorso albanese ha mutuato una caratteristica che Sanremo ha avuto fino all’inizio degli Anni ’70: la doppia interpretazione, con due artisti a proporre la stessa canzone (fatto che, in Italia, portò anche a qualche polemica su chi dovesse andare all’Eurovision in determinati casi).

Lo scorso anno il Festivali i Këngës è stato vinto da Jonida Maliqi con “Ktheju tokës“, che ha poi raccolto il 17° posto nella finale dell’Eurovision a Tel Aviv.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...