Eurovision 2020, domani la finale del Festivali i Këngës: i dodici partecipanti

Si svolgerà domani la finale del Festivali i Këngës, che designerà il rappresentante dell’Albania all’Eurovision Song Contest 2020.

Dodici canzoni hanno superato le semifinali tenutesi nei due giorni scorsi al Palazzo dei Congressi di Tirana, sede ormai abituale del concorso, giunto alla sua cinquantottesima edizione. Eccoli:

  • Tiri Gjoci – “Me gotën bosh
  • Gena – “Shqiponja e lirë
  • Albërie Hadërgjonaj – “Ku ta gjej dikë ta dua
  • Olta Boka – “Botë për dy
  • Robert Berisha – “Ajo nuk është unë
  • Elvana Gjata – “Me tana
  • Bojken Lako – “Malasen
  • Arilena Ara – “Shaj
  • Sara Bajraktari – “Ajër
  • Kamela Islamaj – “Më ngjyros
  • Era Rusi – “Eja merre
  • Valon Shehu – “Kutia e Pandorës

La grande battaglia, secondo gli esperti sarà fra i due nomi più famosi, vale a dire Arilena Ara, tre anni fa ai vertici delle charts con “Nentori” ed Elvana Gjata, ma un occhio anche ad Olta Boka, già in gara all’Eurovision 2008.

L’esito finale del FiK è determinato da cinque giudici, due albanesi e tre internazionali (la vera novità dell’edizione). Non c’è televoto. Questi i nomi dei cinque che decideranno del destino dell’Albania a Rotterdam (12-14-16 maggio):

  • Rita Petro – albanese, poetessa
  • Mikaela Minga – albanese, studiosa di musica (benché sia una definizione riduttiva, dato il suo ampio curriculum)
  • Christer Bjorkman – svedese, dal 2002 supervisore del Melodifestivalen e parte attiva in molte recenti edizioni dell’Eurovision
  • Dimitris Kontopoulos – greco, autore di otto canzoni eurovisive dal 2007 a oggi di cui quattro da podio (l’ultima: “Scream”, interpretata da Sergey Lazarev per la Russia)
  • Felix Bergsson – islandese, capodelegazione del suo Paese all’Eurovision

La finale si aprirà alle ore 20:30. Sarà possibile seguirle tramite lo streaming del sito web http://www.rtsh.al/ oppure tramite la pagina Facebook RTSH Radio Televizioni Shqiptar.

Chi vincerà diventerà successore di Jonida Maliqi, l’anno scorso trionfatrice con “Ktheju tokës” e poi diciannovesima a Tel Aviv. Va ricordato che non è detto che la canzone vincitrice sia poi mantenuta in albanese per l’Eurovision, benché nelle ultime due occasioni tanto la succitata Jonida Maliqi quanto Eugent Bushpepa abbiano, con profitto, deciso di lasciare i loro pezzi nella lingua madre.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...