Eurovision 2020: il ritorno dell’Ucraina nel segno del Vidbir

Dopo il ritiro nel 2019, le emittenti televisive ucraine UA:PCB e STB hanno unito nuovamente le forze per organizzare la selezione nazionale Vidbir.

Sono stati annunciati oggi i competitor che si contenderanno il biglietto per l’Eurovision 2020 di Rotterdam.

Participanti Vidbir 2020 / Foto: UA:PBC

Come al solito, alla selezione nazionale partecipano molti artisti diversi tra loro per genere musicale, stile e performance. Ecco i sedici nomi che parteciperanno a Vidbir 2020:

  • Assol
  • CLOUDLESS
  • David Axelrod
  • Elina Ivashchenko
  • FO SHO
  • GARNA
  • GIO
  • Go-A
  • Jerry Heil
  • Katya Chilly
  • KHAYAT
  • KRUTЬ
  • MOONZOO feat. F.M.F. Sure
  • Oleksandr Poriadynskyi
  • [О]
  • TVORCHI

Alcuni tra gli artisti sopra elencati avevano già annunciato nei giorni scorsi la loro partecipazione al concorso, rendendo di fatto prevedibile la presenza del loro nome tra i partecipanti di Vidbir 2020. Vediamo nello specifico di chi si tratta:

Elina Ivashchenko è una diciassettenne, da diversi anni stella nascente nel mondo della musica: ha vinto sia The Voice Kids che il concorso di canto ucraino Black Sea Games. Nel 2019 ha partecipato alle audizioni, superandole con successo, per la decima edizione di X Factor Ucraina.

Il popolare YouTuber Jerry Heil entra in gara con un brano da lui descritto come “divertente con un messaggio sociale”. A differenza della maggior parte del suo materiale già edito, la canzone sarà eseguita in inglese.

KHAYAT torna al concorso dopo aver raggiunto la semifinale nell’edizione 2019 del Vidbir.

Per la prima volta dalla nascita del concorso, nel 2016, non ci sono ritorni in gara di grandi nomi come KAZKA o Tayanna, che abbiamo imparato a conoscere nelle precedenti edizioni del Vidbir.

Prima dell’annuncio degli artisti, le emittenti televisive hanno pubblicato un nuovo regolamento per la competizione. Tra le nuove regole, il divieto di partecipazione alla gara per artisti che negli ultimi anni si sono esibiti in Russia.

Gli artisti saranno divisi in due semifinali che avranno luogo nei giorni 8 e 15 febbraio.

Nella finale, che avrà luogo il 22 febbraio, il vincitore del Vidbir 2020 sarà deciso dai voti di una giuria, composta da Tina Karol, rappresentante all’Eurovision nel 2006, Andriy Danylko – l’uomo dietro la maschera di Verka Serducha – e dal dirigente radio Vitalii Drozdov.

I voti della giuria saranno quindi sommati con quelli del pubblico. Il vincitore rappresenterà l’Ucraina all’Eurovision 2020 a Rotterdam.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...