Eurovision 2020: martedì 28 gennaio il sorteggio delle semifinali, ecco le urne


Si svolgerà martedì 28 gennaio il primo vero atto verso l’Eurovision Song Contest 2020, che avrà luogo a Rotterdam nelle serate del 12, 14 e 16 maggio. Vedremo, infatti, il sorteggio di allocazione di 35 dei 41 Paesi in gara nelle due semifinali del martedì e del giovedì.

Municipio Rotterdam | Credits: Peter Schmidt / EBU (eurovision.tv)

Ricordiamo che i partecipanti alle semifinali sono 35 e non 41 poiché sei Paesi sono direttamente ammessi alla finale. Essi sono Italia, Spagna, Francia, Regno Unito e Germania in quanto facenti parte delle Big 5, più i Paesi Bassi, forti del loro status di Paese ospitante a seguito della vittoria di Tel Aviv nel 2019 con “Arcade” interpretata da Duncan Laurence. I sei finalisti automatici, tuttavia, mantengono diritto di voto in una delle due semifinali: in particolare, in tre votano nella prima e i restanti tre nella seconda. Ai Paesi in questione è fatto obbligo di trasmettere la semifinale in cui adottano il televoto.

In altre parole, martedì sapremo in quale semifinale l’Italia voterà con giuria e televoto.

I 35 Paesi semifinalisti sono suddivisi nelle urne che seguono, così composte al fine di limitare il fenomeno del voto di vicinanza:

URNA 1

  • Albania
  • Austria
  • Croazia
  • Macedonia del Nord
  • Serbia
  • Slovenia
  • Svizzera

URNA 2

  • Australia
  • Danimarca
  • Estonia
  • Finlandia
  • Islanda
  • Norvegia
  • Svezia

URNA 3

  • Armenia
  • Azerbaigian
  • Bielorussia
  • Georgia
  • Moldavia
  • Russia
  • Ucraina

URNA 4

  • Bulgaria
  • Cipro
  • Grecia
  • Malta
  • Portogallo
  • Romania
  • San Marino

URNA 5

  • Belgio
  • Repubblica Ceca
  • Irlanda
  • Israele
  • Lettonia
  • Lituania
  • Polonia

Il sorteggio delle semifinali si svolgerà martedì 28 gennaio e sarà trasmesso in diretta, dalle ore 16, sul canale YouTube dell’Eurovision Song Contest. All’interno della cerimonia si svolgerà anche il passaggio di consegne tra Tel Aviv e Rotterdam quali città ospitanti del concorso.

La sede dell’evento sarà il Municipio di Rotterdam, costruito tra il 1914 e il 1920 e tra i pochissimi edifici a essere scampato, in maniera miracolosa, ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure scarica la nostra Web App gratuita o seguici sui social: Facebook Twitter Instagram

Commenta questa notizia...