Eurovision 2020: Eden Alene vince l’HaKokhav HaBa, sarà in gara per Israele

Si è concluso l’HaKokhav HaBa, selezione nazionale di Israele che viene utilizzata per scegliere non già la canzone del Paese che ha ospitato l’Eurovision Song Contest lo scorso anno, ma soltanto l’artista.

Eden Alene | Credits: HaKokhav Haba

In quest’occasione, la vittoria va a Eden Alene, nata a Gerusalemme da famiglia etiope, che nella finale a quattro ha raccolto nel secondo turno di votazioni 260 punti davanti a Ella Lee Lahav con 182 punti e a Orr Amrami-Brockman con 158. Nel primo turno era invece uscita Gaya Shaki. L’artista vincitrice è stata la preferita tanto del pubblico da casa quanto delle giurie.

Eden Alene, la cui canzone verrà rivelata il 3 marzo, ha 19 anni, è di Kiryat Gat ed è la più giovane rappresentante israeliana da quando a salire sul palco eurovisivo fu Nadav Guedj, che di anni ne aveva 16 all’atto di eseguire “Golden Boy” nel 2015.  A 17 anni ha partecipato alla versione israeliana di X Factor, vincendola. Tre i suoi singoli, tra cui la cover di “Save your kisses for me“, canzone che vinse l’Eurovision nel 1976 nell’interpretazione dei Broterhood of Man in rappresentanza del Regno Unito.

Israele sarà in gara nella seconda metà della prima semifinale a Rotterdam, il 12 maggio. L’Italia avrà qui diritto di voto, dunque sarà possibile spingere anche con il televoto Eden Alene, ove il futuro pezzo fosse gradito. Il Paese lo scorso anno ha chiuso al 23° posto con 35 punti nell’edizione di casa a Tel Aviv con “Home” di Kobi Marimi. Israele ha vinto quattro volte il concorso: nel 1978, 1979, 1998 e 2018.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...