Ascolti terza serata Sanremo 2020: 9,8 milioni di spettatori e il 54,5% di share. Record dal 1997, 8 punti in più del 2019


Ancora un record per il Festival di Sanremo 2020 La terza serata ha ottenuto una media di 9.836.000 spettatori con il 54,5% di share, tra le 21:23 e le 2:00, orario in cui si interrompono le rilevazioni Auditel del giorno precedente.

Benigni Sanremo 2020

Bisogna tornare al 1987 per trovare un orario di chiusura analogo a quello di ieri, di conseguenza è difficile fare un confronto diretto con gli anni passati, quando il Festival aveva chiuso ad orari più “umani”. In epoca recente solo il Festival 2012 chiuse ad un orario simile, all’1:24, ottenendo uno share del 47,8%.

In dettaglio, la prima parte – dalle 21:23 alle 23:47 – ha conquistato 13.533.000 telespettatori con uno share del 53,6%, in crescita di quasi 700.000 spettatori e di 1,1 punti di share rispetto a mercoledì. La seconda parte – dalle 23:51 all’1:59 – ha ottenuto 5.636.000 telespettatori e il 57,2% di share, un aumento di quasi rispetto 200.000 spettatori e di 1 punto di share rispetto alla seconda serata.

Considerando anche l’anteprima denominata Sanremo Start – in onda tra le 20:51 e le 21:18 con una media di 11.591.000 spettatori e il 41,4% di share – l’ascolto totale del Festival nella sua intera durata di messa in onda (20:51-1:59) è stato pari a 9.991.000 telespettatori e il 52,8% di share, record dal 1999, quando la diretta iniziò alle 20:53 e chiuse alle 23:43 (53,9% di share).

I contatti unici, ossia le persone che hanno visto il Festival per almeno un minuto, sono stati 28.040.000, in crescita di oltre 2.600.000 spettatori rispetto all’anno scorso sul 2019 e dato più alto dal 2013. L’età media è stata di 55 anni, un anno in più del 2019.

Ascolti per fasce d’età

Come per la seconda serata si assiste ad una forte crescita sul pubblico 55-64 anni (+8,6 punti) e over 65 (+10,1 punti).

Crescita significativa, comunque, anche tra i giovani 15-24 anni con un share pari al 58,5%., che conferma la trasversalità di pubblico di questa edizione. Questi gli ascolti per fasce d’età:

Questi gli ascolti nelle singole fasce d’età, con la relativa variazione sul 2019:

Età Spettatori Share Var. vs 2019 (punti share)
4-14 anni 504.000 53,0% +7,8%
15-24 anni 583.000 58,5% +4,1%
25-34 anni 822.000 48,5% +4,7%
35-44 anni 906.000 45,3% +5,7%
45-54 anni 1.633.000 52,2% +6,4%
55-64 anni 1.825.000 55,6% +8,6%
65+ anni 3.563.000 59,6% +10,1%

Ascolti per Regione

Ecco i dati regionali della prima serata di ieri, a confronto con l’esordio del 2019.

Anche ieri sera la regione dove si è registrato lo share più alto è stata la Puglia, con il 64,2% e una crescita di 8,8 punti sul 2019. In tutte le regioni lo share è cresciuto, ma in misura inferiore in Sicilia dove la progressione è stata solo dello 0,6% (arrivando al 54,9%): colpa dell’assenza di Fiorello?

Regione Spettatori Share Var. vs 2019 (punti share)
Abruzzo 253.000 55,6% +15,2%
Basilicata 110.000 58,1% +8,1%
Calabria 336.000 57,2% +6,7%
Campania 1.051.000 57,4% +10,3%
Emilia-Romagna 708.000 54,0% +7,1%
Friuli 188.000 52,4% +9,7%
Lazio 947.000 53,9% +6,6%
Liguria 297.000 61,5% +6,6%
Lombardia 1.434.000 49,0% +7,6%
Marche 294.000 62,3% +8,9%
Molise 48.000 58,9% +7,5%
Piemonte 687.000 54,1% +7,9%
Puglia 826.000 64,2% +8,8%
Sardegna 219.000 47,0% +5,8%
Sicilia 840.000 54,9% +0,6%
Toscana 719.000 60,8% +11,3%
Trentino 70.000 31,2% +3,8%
Umbria 145.000 61,3% +15,7%
Valle d’Aosta 15.000 33,4% +12,7%
Veneto 647.000 48,4% +8,5%

Curva d’ascolto

La curva d’ascolto si mantiene su valori altissimi, superiori ai 14 milioni di spettatori, per tutta la prima parte della serata, complice l’attesa per Roberto Benigni. Il suo intervento ha ottenuto in media oltre 13 milioni e mezzo di spettatori: entrato in scena alle 22:52 davanti a un pubblico di circa 13,1 milioni di persone, ha chiuso il suo monologo alle 23:25 con poco più di 12,1 milioni. Il picco durante la gag “baudiana” con Amadeus è stato di 14.533.000 telespettatori alle 22:58 (59,1% di share).

Il picco generale della serata è stato, invece, alle 21:33 con 15.493.000 spettatori durante la presentazione di Riki. In share il picco è stato del 60,9% alle 23:56 con l’ingresso di Mika.

Nella parte finale della serata il pubblico è sceso progressivamente, mentre lo share è rimasto costante sulla soglia del 55-60%. All’1:59 – quando mancavano ancora diversi minuti alla chiusura effettiva della serata – erano collegate ancora 3.053.000 spettatori con uno share pari al 58,3%.

Spettatori Terza serata Sanremo 2020 vs 2018-2019 share Terza serata Sanremo 2020 vs 2018-2019

Ascolti abbonati Sky

Nonostante la concomitanza con uno dei programmi di punta di Sky, Masterchef, gli ascolti del Festival sugli abbonati alla piattaforma satellitare sono stati altissimi con 1.930.000 spettatori e il 56,7% di share, costanti rispetto a mercoledì sera e guadagnando oltre 12 punti di share sul 2019. Ricordiamo che i dati su abbonati Sky sono già compresi negli ascolti complessivi di cui si è parlato in precedenza.

Record assoluto sul pubblico di laureati, pari a 1.124.000 spettatori con uno share del 60,1%, in crescita di oltre 10 punti sull’anno scorso.


Tutte le ultime notizie su Sanremo 2020 sono elencate qui


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...