Eurovision 2020: Damir Kedžo rappresenterà la Croazia con ”Divlji vjetre”


Si è appena conclusa a Opatija (Abbazia) nel Palazzetto dello sport “Marino Cvetković” la finale di Dora 2020, la selezione nazionale con cui la Croazia elegge il proprio rappresentante all’Eurovision Song Contest.

Il tradizionale festival croato è tornato ad essere metodo di selezione solo lo scorso anno. Prima dell’edizione del 2019, l’ultimo Dora si svolse nel 2011. A sfidarsi questa sera per un posto a Rotterdam, 16 artisti con brani sia inglese che in croato.

Questa la classifica finale, con la vittoria andata a Damir Kedžo:

  1. Damir Kedžo – Divlji vjetre (31 punti)
  2. Mia Negovetić – When it Comes to You (31 punti)
  3. Indira – You Will Never Break My Heart (28 punti)
  4. Aklea Neon – Zovi ju mama (23 punti)
  5. Lorena Bućan – Drowning (20 punti)
  6. Zdenka Kovačiček – Love, Love, Love (18 punti)
  7. Đana – One (17 punti)
  8. Colonia – Zidina (17 punti)
  9. Alen Vitasović & Božidarka Matija Čerina – Da se ne zatare (15 punti)
  10. Bojan Jambrošić – Više od riječi (12 punti)
  11. Nikola Marjanović – Let’s forgive (12 punti)
  12. Elis Lovrić – Jušto (12 punti)
  13. Edi Abazi – Coming home (11 punti)
  14. Jure Brkljača – Hajde nazovi me (11 punti)
  15. Marin Jurić-Čivro – Naivno (10 punti)
  16. Lorenzo feat Dino Purić & Reper iz sobe – Vrati se iz Irske (4 punti)

Nonostante sia arrivato a pari punti con la seconda classificata Mia Negovetić, a trionfare alla fine è stato Damir Kedžo con ”Divlji vjetre”, che ha guadagnato il trofeo di Dora 2020 avendo ottenuto un punteggio più alto al televoto.

A giudicare gli artisti in gara sono stati infatti il pubblico da casa con il televoto (50%) e le giurie regionali (50%). Gli occhi erano comunque puntati su molti artisti: prima fra tutti la sfida fra i Colonia, gruppo eurodance molto popolare nell’Est Europa e Indira Levak, ex vocalist della band.

C’erano anche molti ritorni: diversi artisti infatti hanno preso parte all’edizione di Dora 2019. Parliamo di Lorena Bućan, che arrivò seconda con ‘’Tower of Babylon’’, ma anche Elis Lovrić, Jure Brkljaca e Bojan Jambrošić.

A questa edizione avrebbe dovuto partecipare Goran Karan, già rappresentante della Croazia all’Eurovision Song Contest 2000, ma il cantante decise di ritirarsi poiché ha eseguito la sua canzone ‘’My legacy is love’’ in concerto prima del festival. Il posto di Goran Karan è stato poi preso da Elis Lovrić.

A Damir Kedžo l’arduo compito di riportare la Croazia in finale dopo due anni di mancata qualificazione. Nel 2018 Franka Batelić non superò lo step delle semifinali. L’anno scorso anche Roko Blažević, vincitore di Dora 2019 con “The Dream”, si fermò nella seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest (arrivando quattordicesimo).

La Craozia quest’anno si esibirà nella seconda metà della prima semifinale del 12 Maggio, dove l’Italia, già qualificata per la finale in quanto membro dei Big 5, avrà diritto di voto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...