Melodifestivalen 2020: completano la finale Felix Sandman, Anis Don Demina, Mendez feat. Alvaro Estrella e Paul Rey


Si sono conclusi poco fa – alla Stiga Sports Arena di Eskilstuna – i quattro duelli della serata di ripescaggio (andra chansen) del Melodifestivalen 2020, a seguito dei quali sono stati scelti gli ultimi quattro artisti dei dodici che ritroveremo sabato prossimo alla finalissima di Stoccolma.

Un ripescaggio che si tinge di blu, in quanto nessuna delle artiste in gara stasera – soliste o in coppia – è riuscita ad accedere alla fase finale. Vediamo insieme l’esito di ogni duello.

melodifestivalen 2020 ripescaggio

Da sinistra: Paul Rey, Mendez feat. Alvaro Estrella, Felix Sandman, Anis Don Demina | Foto: SVT

Duello 1. Vince il primo duello il deejay Anis Don Demina, che con “Vem e som oss” ha offerto una ulteriore esibizione piacevole, stavolta contornata da moltissimi effetti speciali. Nonostante l’alchimia dimostrata e l’intensità della performance, coadiuvata peraltro da una illuminazione più intensa, si ferma il cammino di Ellen Benediktson & Simon Peyron con “Surface“.

Duello 2. Ad avere la meglio è stato Paul Rey: l’esibizione di “Talking in My Sleep” – identica a quella della semifinale – è senza troppi fronzoli, ma intensa e dal risultato finale molto interessante. Ha battuto Malou Prytz, che con “Ballerina” era stata favorita alle prove generali e dal pubblico internazionale.

Duello 3. Vola direttamente in finale Felix Sandman con “Boys with Emotions“, uno dei pezzi più applauditi della serata. Il passaggio in andra chansen giova sicuramente a un pezzo molto moderno che, tuttavia, necessita più di un ascolto per essere realmente compreso. Cede il passo il graffio di Frida Öhrn, che con “We Are One” ha regalato una esibizione calda e piena di passione tra lustrini, riflessi e tonalità viola e dorate.

Duello 4. Accede alla serata conclusiva di Stoccolma il duo cileno formato da Méndez feat. Alvaro Estrella. La loro “Vamos Amigos” ha immerso in una atmosfera latinoamericana l’intero pubblico, che ha ballatosventolando un fazzoletto rosso. Sconfitto il country dei Drängarna, che avevano provato a far colpo con “Piga och dräng” aggiungendo peraltro diversi fuochi artificiali durante la performance.

Nel corso della serata, tra i vari duelli si sono susseguiti innumerevoli ospiti che hanno scritto la storia del Melodifestivalen, giunto quest’anno alla sessantesima edizione. Tra loro anche le regine dello schlager Nanne Grönvall e Linda Bengtzing, il leader degli AfterDark Christer Lindarw e l’amato trio formato da Towa Carson, Siw Malmkvist e Ann-Louise Hanson.

Ma grande interesse soprattutto per il duetto di Lill Lindfors & Måns Zelmerlöw, la reunion degli Alcazar e il medley rivisitato dei grandi successi di Loreen, oltre ai brevi interventi degli AfterDark, di Anna Book e Andreas Johnson.

L’appuntamento si rinnova per sabato 7 marzo, per conoscere il rappresentante svedese all’Eurovision Song Contest di Rotterdam. Gli artisti in gara alla finalissima del Melodifestivalen 2020 saranno dunque, in ordine di esibizione:

  1. Victor Crone – “Troubled Waters
  2. Paul Rey – “Talking In My Sleep
  3. The Mamas – “Move
  4. Mohombi – “Winners
  5. Hanna Ferm – “Brave
  6. Mendez feat. Alvaro Estrella – “Vamos Amigos
  7. Dotter – “Bulletproof
  8. Robin Bengtsson – “Take A Chance
  9. Mariette – “Shout It Out
  10. Felix Sandman – “Boys With Emotions
  11. Anna Bergendahl – “Kingdom Come
  12. Anis Don Demina – “Vem e som oss

Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...