Eurovision 2020, Israele: Eden Alene canta “Feker libi”, brano multilingue

Un mese fa Eden Alene vinceva il talent HaKokhav HaBa, diventando la rappresentante israeliana al prossimo Eurovision Song Contest a Rotterdam.

Stasera è stato rivelato, tramite il concorso The Next Song for Eurovision 2020, che la canzone che porterà in gara è “Feker libi”.

Eden Alene Israel 2020

Eden Alene / Credits: KAN

Le quattro canzoni in gara, rilasciate lo scorso giovedì, sono state giudicate tramite una votazione 50/50 da una giuria di esperti e dal televoto.

In particolare, il 10% del risultato del televoto è stato determinato prima della messa in onda del programma tramite la pagina web del broadcaster KAN, mentre il 90% è dipeso dai voti espressi durante la diretta televisiva.

Questo il risultato finale completo:

  1. Feker Libi – 282 punti
  2. Roots – 205 punti
  3. Rakata – 139 punti
  4. Savior In The Sound – 94 punti

Ribaltata grazie al televoto la classifica espressa in un primo momento dalla giuria che aveva messo al primo posto “Roots” con 116 punti contro i 108 di “Feker Libi” e i 68 ex-equo di “Savior In The Sound” e “Rakata”.

Nomi importanti dietro la scrittura di “Feker Libi” (“Amore Mio” in amarico, lingua ufficiale dell’Etiopia): Idan Raichel, famoso artista in patria e Doron Medalie. Quest’ultimo ha inoltre prodotto il brano in collaborazione con il produttore Yinon Yahel.

Medalie è stato coinvolto nelle partecipazioni israeliane del 2008, 2010 e 2013, ed è autore delle entry del paese del 2015, 2016 e 2018. Grandi speranze dunque per la diciannovenne di origine etiope che avrà alle spalle un compositore al suo settimo Eurovision, fresco di vittoria soli 2 anni fa.

Nel testo di “Feker Libi” ben quattro lingue: l’inglese, l’amarico (che debutta all’Eurovision), l’ebraico e l’arabo.

Le quattro esibizioni di Eden Alene sono risultate non troppo differenti l’una dall’altra. Se per “Savior In The Sound” è stata studiata una performance semplice con solo una backing vocalist con la quale Eden interagisce come in un duetto, per le altre tre entries sono state preparate diverse coreografie con un abbondante uso di effetti pirotecnici.

Delle tre, nella prescelta “Feker Libi” figurano sia ballerini che backing vocalist, mentre più convincente era sembrata l’esibizione sulle note di “Rakata” che aveva visto Eden Alene lanciarsi in un maggior numero di passi di danza.

Lucy Ayoub, già host dello scorso Eurovision Song Contest, ha condotto la serata in quella che possiamo definire una “prova generale” di quello che sarà il futuro concorso per selezionare la entry eurovisiva israeliana.

Infatti, vi avevamo anticipato lo scorso dicembre che quella di quest’anno è stata l’ultima edizione di HaKokhav HaBa, organizzata dall’emittente privata Keshet e votata solo alla scelta dell’artista rappresentante e non della canzone. Dal prossimo anno KAN organizzerà l’intero concorso sul modello del loro vecchio format “Kdam Eurovision”.

Durante la serata si è esibito il rappresentante del paese nello scorso Eurovision, Kobi Marimi (in duetto con la seconda classificata dello scorso HaKokhav HaBa, Shefita), che ha proposto un medley della sua entry “Home” con tre vittoriosi act di Israele: “Hallelujah” di Gali Atari & Milk&Honey, “Diva” di Dana International e “Toy” di Netta.

La entry vincitrice nel 2018 è stata riproposta durante la serata anche dalla Shalva Band, già protagonista nello scorso interval-act della finale dell’Eurovision.

Eden Alene gareggerà con “Feker Libi” nella prima semifinale, il 12 maggio, dove il pubblico italiano potrà votare. Lo scorso anno il già citato Kobi Marimi, da rappresentante del paese ospitante, si è classificato al 23° posto con 35 punti.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...