The Mamas vincono il Melodifestivalen 2020 con “Move” e volano all’Eurovision per la Svezia


La Svezia punta nuovamente sulle sonorità gospel per l’Eurovision Song Contest 2020: il trofeo della sessantesima edizione del Melodifestivalen, consueto format con cui il paese scandinavo sceglie il proprio rappresentante per la kermesse europea, è stato assegnato al trio The Mamas, in gara con il brano “Move“.

the mamas mello 2020

The Mamas | Foto: SVT

Loulou Lamotte, Dinah Yonas e Ashley Haynes sono i tre nomi del trio composto per i due terzi di origine svedese e per un terzo di sangue americano. Nato come gruppo a quattro, nasconde volti ben noti agli appassionati di Melodifestivalen ed Eurovision, in quanto The Mamas ha partecipato all’Eurovision 2019 per la Svezia come coro di John Lundvik con “Too Late For Love“, poi classificatosi quinto in finale.

Dopo l’addio di Paris Renita, le The Mamas hanno presentato “Move” al Melodifestivalen 2020 per cercare la consacrazione definitiva come gruppo vero e proprio e non come coro di supporto. Un intento più che riuscito, in quanto il trio curvy ha convinto sia le giurie internazionali che il pubblico svedese, che hanno loro assegnato i primi posti di entrambe le classifiche parziali della serata.

Così commenta il trio sul significato del loro brano:

Il messaggio dietro a “Moves” è quello di unire le persone, i popoli, tutti quanti, persone che hanno diversi punti di vista, diversi modi di amare, persone di diversa etnia. E’ un insieme di cose… questa canzone invita a sostenerci a vicenda, e credo che le persone lo abbiano capito.

Si tratta, tuttavia, di una vittoria al millimetro, in quanto il trionfo è arrivato grazie a un singolo punto di differenza da una delle favorite della vigilia, Dotter, che con “Bulletproof” ha offerto una esibizione intensa e dalla scenografia originale, grazie ai riflessi proiettati dal vestito pieno di specchi. Un punto di differenza arrivato dal pubblico, che ha ribaltato le sorti della serata e ha interrotto il sogno europeo della seconda classificata per preferire un “usato garantito”.

Terza posizione per l’amatissima Anna Bergendahl, che ha raccolto un ulteriore importante consenso dal pubblico con l’energica “Kingdom Come“, tuttavia non ottenendo la possibilità di un ritorno sul palco dell’Eurovision dopo la sfortunata partecipazione del 2010.

Si deve accontentare della quarta posizione la “diva” della serata, Hanna Ferm, che ha regalato una delle performance vocalmente più convincenti ed affascinanti di tutta la serata con “Brave“.

Sotto le attese il deejay Anis Don Demina, particolarmente spinto dal mondo dei più giovani, dei social e delle piattaforme di streaming musicale, ma meno compreso da giurie internazionali e dal grande pubblico, nonostante abbia fatto ballare l’intera arena con “Vem e som oss“. Da considerare invece un risultato di successo quello portato a casa dal debuttante dell’edizione, il giovane Paul Rey con “Talking In My Sleep“: per lui un lusinghiero sesto posto.

classifica finale melodifestivalen 2020

Classifica globale Melodifestivalen 2020

Devono accontentarsi della parte inferiore della classifica artisti “veterani” del Melodifestivalen, come Felix Sandman, particolarmente apprezzato dalle giurie con “Boys With Emotions” ma molto meno dal pubblico svedese e Robin Bengtsson, che con “Take a Chance” ha svolto bene il suo lavoro ma non ha lasciato il segno.

Un’altra delusione per Mariette, terzultimo posto in classifica nonostante i giochi di luce che hanno provato a nobilitare la sua “Shout It Out“, che ha però superato il ben noto Mendez in gara con Alvaro Estrella: l’accoppiata ha infuocato l’arena con il ritmo latinoamericano di “Vamos Amigos“, tuttavia non sufficiente ad attrarre i voti del pubblico.

Da dimenticare la serata per Victor Crone, visibilmente sotto sforzo durante l’esibizione a causa della mancanza di fiato sulle difficili note di “Troubled Waters“, ma anche l’ultimo posto di Mohombi, che ha raccolto solo 6 punti dai telespettatori con “Winners“.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potremo rivedere la Svezia in gara durante la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2020, in onda il 12 Maggio prossimo. Se siete fan delle The Mamas, siete fortunati: l’Italia avrà diritto di voto proprio durante questa serata, pertanto potrete sostenere direttamente la loro “Move“!


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...