Eurovision Song Contest 2020, le prime programmazioni alternative delle tv nazionali


Nei giorni scorsi, immediatamente dopo l’annullamento dell’Eurovision Song Contest 2020 per via dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, l’EBU aveva annunciato che è allo studio uno show alternativo per non lasciare i fan dell’evento privi della musica che tanto amano nella settimana fra il 12 ed il 16 maggio.

Al momento però non è giunta alcuna comunicazione in merito, mentre invece si stanno organizzando autonomamente le varie televisioni nazionali.

Pubblico Eurovision | Credits: Andres Putting / EBU

Austria

Una sorta di ‘Eurovision’ riservato ai soli votanti austriaci sarà proposto dalla ORF, l’emittente di Vienna. A condurre sarà Andy Knoll, la voce eurovisiva austriaca: andrà in onda il 14, 16 e 18 aprile alle 20.15. Si chiamerà ‘Eurovision Video Edition Challenge’ ed a votare sarà una giuria. Anche il pubblico sarà chiamato a votare per scegliere il proprio vincitore fra le 41 canzoni in gara.

Regno Unito

La BBC ha annunciato il programma ‘Come together’, per il 16 maggio, giorno della finale. Andrà in onda su BBC One col commento di Graham Norton, la ‘voce’ eurovisiva britannica. Sarà uno sguardo su quello che sarebbe stato l’evento 2020 con alcune delle entries ed inoltre verranno proposti classici eurovisivi ed interviste.

Germania

NDR, la branca nordista di ARD, che sovrintende alla partecipazione tedesca, aveva già annunciato che era allo studio qualcosa ed ora sembra aver deciso:  trasmetterà durante la settimana eurovisiva ESC-Songcheck, uno show già previsto in palinsesto (ma in date precedenti).

Ci sarà un panel di giurati a votare la canzone favorita: fra loro, Peter Urban, il commentatore tedesco, Jane Comerford, leader dei Texas Lightning, in gara nel 2006 e Thomas Gottschalk, commentatore dell’edizione 1989. Sarà previsto anche un voto online, la prima serata dovrebbe essere l’11 maggio ma le date non sono ancora state confermate.

Paesi Bassi

Il Paese ospitante del 2020 sta progettando un lungo palinsesto di programmazioni alternative a tema Eurovision, che comincerà il 9 maggio su NPO1 con la riproposizione dell’Eurovision 1975, che si tenne a Stoccolma e che segnò la vittoria degli olandesi Teach-In col brano “Ding a Dong”.

Per il 12 maggio, giorno della prima semifinale, è previsto invece il documentario a tema eurovisivo Op weg naar de winst mentre per il giorno della finale andranno in onda due show: M Songfestival (un talk show) and Beste Zangers – Songfestival(la replica di uno speciale con i partecipanti dello scorso anno).

Norvegia

NRK, la tv norvegese proporrà Adresse Europa, una serie di momenti memorabili dell’Eurovision di tutti i tempi, con una giuria che eleggerà il momento più significativo fra quelli proposti. Lo show andrà in onda dal 18 aprile per quattro settimane.

Va inoltre sottolineato come RTVE, la tv spagnola stia in questi giorni organizzando un contest online. Le semifinali si sono già svolte mentre è in corso la votazione per la finale: è possibile esprimere il proprio voto fino a lunedi a questo link.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...