Eurovision, Europe Shine a Light: “Fai rumore” ha ispirato il nuovo show dell’EBU


Andrà in onda il 16 maggio “Europe Shine a Light“, lo show speciale organizzato dall’Unione Europea di Radiodiffusione per sostituire la finale dell’Eurovision Song Contest 2020, cancellato a causa del COVID-19.

L’evento, non competitivo, nasce per onorare i cantanti e i brani che non avranno la possibilità di arrivare sul grande palco dell’Eurovision, oltre a offrire una serata di svago al continente europeo, già segnato dalla pandemia.

Europe Shine a Light

“Europe Shine a Light” sarà trasmesso dallo Studio 21 di Hilversum, nel nord dei Paesi Bassi, la stessa città che ospitò l’Eurovision 1958, e nella quale si trovano le sedi delle reti olandesi AVROTROSNOSNPO.

Un emozionante aneddoto arriva da Cornald Mass, consulente creativo dell’Eurovision 2020. Durante un’intervista al talk show olandese M, ha rivelato che l’idea di questo nuovo show è nata dopo aver visto tanti italiani cantare “Fai rumore” di Diodato dai loro balconi.

Ho visto gli italiani cantare “Fai rumore”, qualcosa è scattato dentro di me. Ero a casa, stavo lavorando a un mio documentario. Mi sentivo già nervoso pensando alla possibilità che l’ESC venisse cancellato. Vedere questi video mi ha commosso perché dimostrano la forza dei social.

A quel punto mi sono messo a pensare. Ho pensato a quanto sarebbe stato bello. L’Eurovision è stato fondato nel 1956 con l’idea di unire l’Europa post-bellica attraverso la musica. In questi tempi segnati dal Coronavirus, ogni paese è impegnato con le sue politiche, la sua battaglia, le sue preoccupazioni e le sue vittime. Ma attraverso l’Eurovision, che tu sia in Bulgaria, Croazia o nei Paesi Bassi, è possibile creare qualcosa attraverso la musica, e può essere una grande alternativa.

Lo spettacolo vedrà al timone Edsilia RombleyChantal JanzenJan Smit, il trio scelto per condurre la kermesse europea. La youtuber Nikkie de Jager si occuperà invece dei contenuti web.

Durante “Europe Shine a Light” è prevista la trasmissione di un estratto delle 41 canzoni selezionate per l’Eurovision 2020, introdotte da un video messaggio degli artisti, e la partecipazione di ex concorrenti eurovisivi, sebbene non sia ancora chiaro in che modo.

Gli artisti dell’Eurovision 2020 canteranno inoltre una cover di un brano eurovisivo del passato, ognuno dal proprio paese.

Cornald Maas ha dichiarato che quattordici reti televisive hanno già confermato all’EBU di voler trasmettere “Europe Shine a Light” il 16 maggio. Tra i paesi che hanno pubblicamente annunciato la messa in onda la Finlandia, la Francia, la Germania, i Paesi Bassi, la Spagna, la Svizzera e l’Ucraina.

Al momento non è noto se la RAI trasmetterà lo show e se Diodato vi prenderà parte.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Protovit ha detto:

    Come sempre, le migliori idee hanno origine dall’ Italia. Tra l altro mi sembra simile a quella trasmissione di qualche giorno fa della Rai “musica che unisce”. Spero che la Rai aderisca e che anche Diodato partecipi. #stiamoacasa

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: