Eurovision e Coronavirus, Lara Fabian canta per aiutare (anche) la Protezione Civile

Anche gli artisti in questi giorni sono costretti al lockdown casalingo per contrastare la pandemia da Coronavirus, ma questo, come abbiamo avuto modo di vedere più volte, non ferma la musica. Anzi, la reclusione forzata diventa l’occasione per iniziative di solidarietà.

Una di queste vede protagonista Lara Fabian, la cantante belga di origine siciliana oggi naturalizzata canadese che nel 1988 col quarto posto all’Eurovision in rappresentanza del Lussemburgo col brano ‘Croire’, spiccò il volo verso una carriera che l’ha portata a vendere 25 milioni di copie nel mondo.

Lo scorso 10 aprile, Lara Fabian, che il pubblico italiano ricorda anche per la non fortunatissima apparizione a Sanremo 2015, quando il suo brano ‘Voce’ non raggiunse la finale, è uscita con una canzone bilingue italiano e francese, dal titolo “Nos cœurs à la fenêtre“, a scopo benefico.

Attualmente in isolamento in Belgio, la cantante ha deciso di dedicare una canzone a questo difficile momento, lanciando un messaggio di speranza  e di destinare il ricavato interamente a quattro strutture in questi giorni in prima linea contro la pandemia:  la Fondation Hôpitaux de Paris-Hôpitaux de France, presieduta da Brigitte Macron, la Protezione Civile in Italia, Centraide in Canada e la  Fondation Roi Baudouin in Belgio.

Una dedica importante, quella della cantante ai caregivers impegnati in prima linea:

Il personale infermieristico è la barriera corallina della nostra umanità, mi sono detto che questa canzone doveva essere per loro

Il video, che qui vedete, è stato realizzato grazie ai suoi fan, ai quali ha chiesto di filmarsi mentre applaudivano dalle finestre: in 48 ore sono arrivati oltre 1000 filmati allo staff della cantante, che poi li ha montati insieme ad immagini di città vuote.

Anche Lara Fabian, fra l’altro ha raccontato che un suo caro amico ha perso un nonno di 102 anni è infatti scomparso in Belgio ma nè lei nè suo marito e la sua famiglia di origine hanno potuto salutarlo per via delle limitazioni agli spostamenti in vigore anche in Belgio

Il brano è acquistabile su iTunes  e Apple Music  a questo link.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

1 Response

  1. Cris ha detto:

    Lara Fabian da qualche anno è tornata a vivere in Canada con suo marito e sua figlia che nel pezzo Nos coeurs a la fenetre fanno i cori, e la persona scomparsa è il nonno di una persone a lei cara… come sempre Lara è presente con tutto il suo cuore

Commenta questa notizia...