Il programma ufficiale dell’Eurovision Week: la guida alle trasmissioni EBU


Europe, are you ready? Nonostante la pandemia di Covid-19, l’EBU ha allestito una serie di eventi e trasmissioni durante l’Eurovision Week per sopperire alla cancellazione della competizione. In questo articolo andiamo a riassumere ciò che ci aspetta la prossima settimana.

12 e 14 Maggio – Eurovision Song Celebration 2020

In diretta sul canale YouTube della manifestazione, a partire dalle 21:00, andrà in scena lo show dedicato alle canzoni che sarebbero state in gara all’Ahoy di Rotterdam.

Il 12 Maggio verrano proposte le 17 canzoni della prima semifinale, secondo il running-order inizialmente pensato per la gara ufficiale oltre ai 3 paesi già finalisti, che avevano diritto di voto: Paesi Bassi, Italia e Germania.

Il 14 Maggio sarà la volta dei restanti 18 paesi che si sarebbero confrontati nella seconda semifinale, a cui si vanno ad aggiungere Spagna, Regno Unito e Francia.

Da quanto riportato sul sito ufficiale della manifestazione ci sarà spazio per nuovi arrangiamenti e fantasiose interpretazioni dei brani in gara, da “On Fire” dei lituani The Roop cantata “alla Elvis Presley” alla versione acustica di “UNO” dei russi Little Big.

Negli intermezzi delle due serate ritorna il format “Switch Your Genre”, lanciato a Lisbona nel 2018, che aveva visto i vari artisti nel backstage provare a reinterpretare il loro brano in un genere musicale completamente differente. Ad esempio, Mahmood lo scorso anno si era cimentato nel cantare la sua “Soldi” in versione lirica.

Ci saranno anche brevi clip con cui gli artisti in gara nel 2020 mostreranno come stanno vivendo queste giornate, tra musica e, tra le varie attività, cucina. Sono stati anche annunciati interventi da parte di vari youtubers europei che porteranno le loro “reactions” ai brani oltre a contenuti a sorpresa.

Infine, vedremo i già annunciati “Fan Recaps” dove gli appassionati eurovisivi mostreranno il loro modo di far festa sulle note delle 41 canzoni.

15 Maggio – Eurovision Home Concerts: Episode 7

Come ogni venerdì, dal 3 Aprile a questa parte, gli artisti in gara quest’anno e delle precedenti edizioni aprono le porte delle loro case per regalare la versione “domestica” della loro entry eurovisiva oltre ad una cover, scelta tramite sondaggio sulle stories Instagram della pagina ufficiale dell’Eurovision.

La prossima puntata ci interessa da vicino dato che sarà tra i protagonisti Diodato con “Fai Rumore” e una tra “Piove (Ciao Ciao Bambina)” e “Aprite Le Finestre”.

Nella puntata del 15 Maggio oltre a Diodato ci saranno:

  • Go_A (Ucraina 2020)
  • Eimear Quinn (Irlanda 1996, vincitrice con “The Voice”)
  • Imri Ziv (Israele 2017)
  • Izhar Cohen (Israele 1978, vincitore con “A-Ba-Ni-Bi”)
  • Dami Im (Australia 2016)
  • Secret Garden (Norvegia 1995, vincitori con “Nocturne”)
  • Yohanna (Islanda 2009)
  • MELOVIN (Ucraina 2018)

Appuntamento quindi per venerdì 15 Maggio, alle ore 17:00, sul canale YouTube della manifestazione.

16 Maggio – Eurovision: Europe Shine a Light

Si chiude sabato 16 Maggio con lo show celebrativo degli artisti in gara e la storia pluri-decennale della manifestazione, che mai, dal 1956, aveva conosciuto uno stop come quello di quest’anno.

Per i fan italiani l’evento sarà trasmesso dalle 21:00 su Rai 1 con il commento di Federico Russo e Flavio Insinna, su Rai 4 e Rai Radio 2 con  Ema Stokholma e Gino Castaldo.

Su Rai 1 l’evento sarà preceduto dalla tradizionale anteprima, con inizio alle 20:35 (con ospiti i nostri ultimi 5 rappresentanti), e al termine ci sarà un ulteriore spazio dedicato all’evento sempre con la coppia Russo-Insinna.

La trasmissione sarà anche live sul canale YouTube dell’Eurovision e su 46 broadcast per 40 paesi: tra questi San Marino RTV, che non ha ancora annunciato chi ci sarà al tavolo di commento.

Europe Shine a Light sarà condotto dal trio designato per l’Eurovision Song Contest formato da Chantal Janzen, Edsilia Rombley e Jan Smith dagli studi del Mediapark di Hilversum dove si tenne l’edizione del 1958.

Tanti gli artisti delle passate edizioni che interverranno sia per riproporre le loro hit, come Mans Zelmerlow e la sua “Heroes” trionfatrice nel 2015, che per omaggiare la storia della manifestazione come Micheal Schulte e Ilse DeLange.

Oltre a questo ci sarà l’esibizione di tutti e 41 gli artisti in gara quest’anno sulle note di “Love Shine A Light” di Katrina & The Waves e dei fan da casa con “What’s Another Year” di Johnny Logan. Per la lista completa di tutte le esibizioni vi rimandiamo all’articolo dedicato a questo link.

Spazio infine per il flash mob “Europe Shine a Landmark che vedrà un luogo simbolo per ogni nazione partecipante illuminarsi nella notte del 16 Maggio: per l’Italia non è stato comunicato nulla di ufficiale, ma una ipotesi potrebbe essere l’Arena di Verona, come spiegato in questo articolo.

Per quanto riguarda la programmazione degli altri paesi europei trovate la lista delle varie trasmissioni, aggiornata, a questo link.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...