Diodato all’Eurovision 2021? La Rai potrebbe valutare l’opzione


Potrebbe non essere detta l’ultima parola per la partecipazione di Diodato all’Eurovision Song Contest 2021.

Finora la Rai nulla aveva fatto trapelare in merito a questa idea, che è già stata messa in pratica da tredici paesi paesi (ultima in ordine cronologico la Repubblica Ceca, che ha riconfermato Benny Cristo nelle ultime ore).

All’interno dell’odierna conferenza stampa, infatti, il vicedirettore di Rai1, Claudio Fasulo, a domanda diretta ha risposto:

È il domandone che ci siamo fatti tutti quanti. Come facciamo, sbagliamo. Valuteremo se c’è la possibilità di dare una green card a Diodato. Siamo tutti quanti rammaricati. Potrebbe essere il primo a vincere due Sanremo consecutivi.

Fasulo commette un errore perché sono quattro i cantanti italiani ad aver trionfato per due volte di seguito  a Sanremo: Nilla Pizzi (1951 e 1952), Domenico Modugno sempre in coppia con Johnny Dorelli (1958 e 1959) Nicola Di Bari (1972 e 1973).

Tornando alla risposta in sé, questa si presta a una doppia interpretazione: la prima è ovviamente legata all’Eurovision 2021, la seconda a un invito al Festival di Sanremo 2021. Questa via, del resto, è già stata percorsa da altre televisioni nazionali, che hanno concesso un posto nelle loro selezioni al rappresentante di quest’anno.

Jon Ola Sand, per l’ultimo anno supervisore esecutivo dell’Eurovision, è intervenuto nella conferenza aprendo la porta alla riconferma di Diodato:

Sono dispiaciuto per quanto accaduto e rammaricato di non poter vedere Diodato in gara. È meraviglioso pensare al significato che la canzone ha assunto nel tempo. È diventata la voce dei balconi, delle persone che hanno bisogno di speranza.

Mi piacerebbe un giorno avere comunque Diodato in gara. Grazie per aver regalato all’Europa una canzone così importante.

Non va però dimenticato che le carte in tavola possono ancora cambiare: tre settimane fa sono emerse alcune potenziali criticità, legate al ritorno alla normalità della televisione dopo la pandemia di coronavirus, che potrebbero far slittare Sanremo ad aprile.

E se il Festival davvero si spostasse così in avanti, sarebbe fuori dalla finestra entro la quale mandare un rappresentante all’Eurovision, il che imporrebbe una selezione interna, con i mille scenari plausibili, il primo dei quali porterebbe di fatto a Diodato.

Il cantante sarà grande protagonista di Eurovision: Europe Shine a Light, il programma pensato per sostituire la gara cancellata dal Covid-19. Oltre a cantare “Fai rumore” all’Arena di Verona (verrà mostrato un frammento di 30 secondi), sarà protagonista di un intervento all’interno del format olandese, un caso sostanzialmente unico nella serata.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

2 Risposte

  1. Emanuele Sgarra ha detto:

    Però dovete sapere che alcuni siti web hanno dato l’ufficialità che Diodato non sarà riconfermato per il prossimo anno

Commenta questa notizia...