Eurovision, Europe Shine a Light: scaletta e commento in real time | Eurovision 2021 confermato a Rotterdam


Grazie a chi ci ha seguito anche in questa particolare serata senza la tradizionale gara dell’Eurovision, con la diretta su Rai 4 dell’evento sostitutivo Eurovision Shine a Light e la differita con intermezzi vari proposta da Rai 1.

Vi aspettiamo domani mattina per tutti i dettagli Auditel di questa serata, su cui temiamo un disastro.


L’Eurovision 2021 è stato confermato nei Paesi Bassi, sempre alla Ahoy Arena di Rotterdam, qui tutti i dettagli.


23:40-00:30 | Buona visione dello speciale Techetecheté dedicato all’Eurovision Song Contest


23:35 | Break pubblicitario e a seguire ricordiamo lo speciale Techetecheté dedicato all’Eurovision Song Contest


23:34 | Ultimi saluti in studio per Federico Russo e Flavio Insinna.


23:30 | Momento COMMON SONG: 40 partecipanti (con l’esclusione degli Hooverphonic) cantano Love Shine a Light di Katrina & The Waves, canzone vincitrice dell’edizione 1997. C’è anche il nostro Diodato. Ci ripetiamo, ma sì, stupenda. Potete rivederla qui… Saltato l’intervento con Norton Graham (volto BBC), visto invece su Rai 4.


23:20 | Collegamento con Diodato, viene riproposta la sua esibizione dall’Arena di Verona. La parte più bella di questa serata e in caso di gara siamo sicuri avremmo fatto una grande performance a Rotterdam.


23:18 | Russo e Insinna fanno rivedere il video del brano dell’Islanda (Daði & Gagnamagnið con Think about things), il preferito dal pubblico di Twitter, seguiti dai russi Little Big con “UNO” come i peggiori.


23: 16 | Break pubblicitario per Rai 1


23:14 | Momento tributo agli ABBA con intervento di Björn Ulvaeus


23:04 | Ultimo blocco con 8 dei 41 brani di quella che doveva essere l’edizione 2020 dell’Eurovision: Malta – Estonia – Australia – Ucraina – Danimarca – Italia (con il nostro Diodato dall’Arena di Verona) – Armenia – Paesi Bassi


23: 01 | Clip di alcuni brani del passato dell’Eurovision Song Contest con messaggi dei singoli artisti (che potete rivedere qui di seguito)


Proseguiamo con la differita Rai


22:58 | Termina la diretta in Eurovisione, in studio  gli ultimi saluti di Ema Stokholma e Gino Castaldo. Ci spostiamo su Rai 1 (con un po’ di sofferenza) dove c’è Duncan Laurence che canta Someone Else 


22:53 | Momento COMMON SONG: 40 partecipanti (con l’esclusione degli Hooverphonic) cantano Love Shine a Light di Katrina & The Waves, canzone vincitrice dell’edizione 1997. C’è anche il nostro Diodato. Stupenda.


22:50 | Collegamento con Norton Graham (BBC)


22:47 | Momento tributo agli ABBA con intervento di Björn Ulvaeus


22:37 | Nuovo blocco con 8 dei 41 brani di quella che doveva essere l’edizione 2020 dell’Eurovision: Malta – Estonia – Australia – Ucraina – Danimarca – Italia (con il nostro Diodato dall’Arena di Verona) – Armenia – Paesi Bassi

Nel frattempo su Rai 1 collegamenti con alcuni dei nostri partecipanti, si parte da Il Volo (22:45). Segue Al Bano (22:50), che scambia l’Aia con Rotterdam. Momento inutile con Enzo Miccio (22:52).


22:34 | Clip di alcuni brani del passato dell’Eurovision Song Contest con messaggi dei singoli artisti


22:29 | Si torna in diretta con Duncan Laurence (vincitore della passata edizione dell’eurovision) che ci regala il suo nuovo singolo Someone Else 


Nel disastro televisivo, ci salverà solo Twitter: oltre 150.000 tweet per l’hashtag #Eurovision


22:28 | Evviva la regia Rai: Ema Stokholma e Gino Castaldo tagliati per il break pubblicitario (ancora lo spot sul nuovo film Netflix dedicato all’Eurovision Song Contest)


22:20 | Ospite Netta, vincitrice dell’Eurovision 2018 con “Toy”, esegue il nuovo singolo “Cuckoo” in versione acustica


L’hashtag #Eurovision è già da oltre un’ora al primo posto nei trending topic di Twitter


22:11 | Nuovo blocco con i 30 secondi di ogni brano in gara: Grecia – Repubblica Ceca – Polonia – Moldavia – Cipro – Romania – Croazia – Germania


22:07 | Michael Schulte insieme a Ilse DeLange dei Common Linnets, hanno cantato “Ein Bisschen frieden”, la canzone con cui la Germania ha vinto il suo primo Eurovision nel 1982 (interprete originale Nicole).

Nel frattempo su Rai 1 la pubblicità taglia all’improvviso Federico Russo. che classe!


22:05 | Ospite Michael Schulte, cantautore tedesco che ha rappresentato la Germania all’Eurovision Song Contest 2018, posizionandosi quarto


Nel frattempo la diretta Youtube registra una media di poco inferiore gli 80.000 spettatori, numeri molto piccoli rispetto alla finale dello scorso anno e che fanno temere anche ad un flop Auditel per Rai 1. Domani tutti i dati di ascolto, come sempre.


21:55 | Nuovo blocco con una breve clip con 8 pezzi dei seguenti paesi: Spagna – Albania – Irlanda – Slovenia – Austria – Bulgaria – San Marino – Islanda


21: 53 | Break pubblicitario su Rai 4 e ancora lo spot del film Netflix dedicato all’Eurovision Song Contest


21:50 | Cartoline dai 41 paesi che dovevano gareggiare in questa edizione dell’Eurovision, accompagnate dalla fisarmonica di Rotterdam (c’è anche la nostra Roma).

Ricordiamo che stiamo seguendo la diretta di Rai 4 con alcune incursioni su Rai 1 dove invece si va in differita con alcuni inserti che porteranno la trasmissione ad una durata maggiore.


21:46 | Esibizione live di Marija Šerifović  con Molitva, brano vincitore dell’Eurovision 2007


21:36 | Si riparte con i 30 secondi di ogni brano in gara. Secondo blocco di canzoni con: Lettonia – Belgio – Regno Unito – Bielorussia – Finlandia – Nord Macedonia – Svizzera – Serbia


21:34 | Diodato dall’Arena di Verona ci regala “Volare”. Emozione pura!


21:33 | E’ il momento di Diodato collegato dall’Arena di Verona. Ci racconta l’emozione che ha provato quando ha vist molti italiani cantare “Fai Rumore” dai balconi.

(21:42) Nel frattempo Rai 1 procede per fatti suoi, collegamento con Francesco Gabbani e successivamente (21:45) con Ermal Meta e Fabrizio Moro


21:30 | Momento della youtuber NikkieTutorials e per Rai 4 break pubblicitario con primo spot Netflix dedicato al film Eurovision Song contest – La Storia dei Fire Saga (maggiori dettagli qui)


21:26 | Si torna virtualmente nel 1979 a Gerusalemme, l’anno della vittoria di Israele con il brano Hallelujah di Gali Atari & Milk & Honey (qui solo con Gali Atari per le strade di Gerusalemme).


21:25 | Collegamento con la vincitrice dello Junior Eurovision Song Contest 2019, Viki Gabor


21:21 | In collegamento Måns Zelmerlöw che ci regala nuovamente la sua “Heroes” con cui ha vinto l’Eurovision 2015


21:10 | Parte il primo blocco di 9 canzoni (di 41) ognuna della durata di 30 secondi con relativo commento degli artisti. Ricordiamo che non c’è gara, dunque niente televoto. Queste le esibizioni in ordine di esibizione:

Israele – Norvegia – Russia – Georgia – Francia – Azerbaigian – Portogallo – Lituania – Svezia


21:04 | Johnny Logan primo ospite della serata evento canta insieme ai conduttori “What’s another year?”, vincitore dell’Eurovision per due volte come cantante e una come autore


21:03 | Viene ricordato Volare di Domenico Modugno(1953)


21:03 | Rai 1 procede con la differita dell’evento con 2 minuti di ritardo, seguiamo la diretta su Rai 4


21:00 | Sul canale Youtube e su Rai 4 parte Eurovision: Europe Shine a Light, su Rai 1 break pubblicitario.

Vengono mostrate le maggiori capitali europee deserte, ecco l’opening act.


20:57 | In onda l’esibizione di Diodato dall’Arena di Verona, illuminata per l’occasione con i colori della bandiera italiana


20:54 | In collegamento con Russo e Insinna arriva Mahmood


20:50 | Un veloce ritorno a Tel Aviv dove si è tenuto l’Eurovision 2019, con incursioni di Mahmood e una clip dell’esibizione live di”Soldi”


20:48 | Presentazione di Diodato che si avvia verso l’Arena di Verona


20:45 | Parte l’anteprima di Europe Shine a Light con Federico Russo e Flavio Insinna


20:44 | Break pubblicitario


20:43 | Breve presentazione dell’anteprima di Europe Shine a Light


20:35 | Come prevedibile, il messaggio del Presidente del Consiglio sta facendo partire in ritardo la messa in onda dell’anteprima di Eurovision: Europe Shine a Light.


Ci siamo, questa sera a partire dalle 20:35 su Rai 1 (discorso del Presidente del Consiglio permettendo) l’anteprima di Eurovision: Europe Shine a Light, con Federico Russo e Flavio Insinna, a seguire, dalle 21, la diretta (trasmessa anche su Rai 4 e Radio 2 Rai, ma con il commento di Ema Stokholma e Gino Castaldo) dell’evento alternativo all’Eurovision 2020.

Per conoscere meglio l’evento, è possibile scaricare gratuitamente la nostra Guida in PDF a questo link (qui in versione digitale).

Europe Shine a Light

Eurovision Europe Shine a Light in tv

Ricordiamo che la serata, oltre alla diretta su Rai 1 e Rai 4 può essere seguita, con il commento di Federico Russo e Flavio Insinna, anche su San Marino RTV (canale 73 e 573 del Digitale Terrestre per San Marino, Emilia Romagna e Marche e canale 93 di TivùSat).

In alternativa, per chi volesse seguire lo streaming in lingua originale, senza il commento in italiano, è possibile collegarsi al canale Youtube dell’evento.

Niente televoto

Non trattandosi della gara tra cantanti in rappresentanza dei diversi paesi, lo speciale evento sostitutivo dell’Eurovision 2020 non vedrà dunque l’utilizzo del televoto.

Cosa vedremo

Nella produzione internazionale di Europe Shine a Light vedremo una versione corale di “Love Shine a Light“, oltre a diverse esibizioni di glorie del passato.

Tra di loro, si segnalano Michael Schulte (Germania 2018), Ilse DeLange (Paesi Bassi 2014 con Waylon, The Common Linnets) Johnny Logan (Irlanda 1980 e 1987), Nicole (Germania 1982), Gali Atari (Israele 1979, insieme a un coro di ultimi partecipanti allo Junior Eurovision), Mans Zelmerlow (Svezia 2015), Marija Serifovic (Serbia 2007), Netta (Israele 2018) e Duncan Laurence (Paesi Bassi 2019).

Alcuni proporranno le canzoni che eseguirono in concorso (per Logan la sola “What’s another year“), mentre per Netta e Duncan Laurence il discorso è diverso: l’una si esibirà in “Cuckoo“, l’altro in “Someone else“. Sono inoltre annunciati ospiti a sorpresa.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

12 Risposte

  1. Alessandro Manzato ha detto:

    Io giuro che non mi so spiegare perché dopo anni dobbiamo ancora sorbirci Insinna e i Tweet sotto impressione. Queste due cose, in aggiunta al fatto che i commentatori parlano sopra le canzoni già ridotte ad uno spot di 30 secondi, hanno fatto sì che per l’ennesima volta ho guardato l’evento su YouTube! Noi italiani siamo abilissimi a rendere una ciofèca ciò che di per sé era già difficile rendere “interessante” dato che non si trattava di una gara. A me personalmente comunque non è dispiaciuto come programma, la regia olandese mi è piaciuta, grafica pure, i presentatori anche. Unico neo avrei dato più spazio alle canzoni oltre che ai 30 secondi.. che effettivamente sono pochini.

  2. Emanuele Fabbri ha detto:

    Ok, la diretta ha fatto schifo perché Rai 1 non rispetta i tempi della trasmissione ma a me rivedere Albano che si dimentica il testo e sbraita da corista, mi ha fatto morire dal ridere. Ho molto apprezzato lo speciale techetechete dopo la diretta che ha fatto vedere scene mai viste degli archivi Rai. “I treni di Tozeur” rimane una delle migliori canzoni che sono state proposte all’Eurovision. Dispiace che non abbiano mostrato le immagini delle 2 performance di Mia Martini anche se è stato bello rivedere il maestro Bruno Canfora. La creme della creme è il taglio della parte in cui Ettore Andenna ammette di aver scommesso sulla vittoria dei Jalisse…

  3. Razvan Alexandru Ionescu ha detto:

    Deludente! I presentatori come sempre squallidi che invece di tradurre fanno come gli va! La Rai dovrà cambiare questi presentatori sono orrendi razzismo e anche nazionalismo ! E poi la canzone di Diodato esibita era carina ma però era triste il luogo poteva fare in un altro luogo l’esibizione!

  4. Isabella ha detto:

    E poi è complicatissimo da seguire
    …Per vedere Diodato l’anteprima, e almenomalmeno menomale che c’era quella,ma non si può basare tutto sulla anteprima,alla quale non necessariamente si dà l’attenzioneb dovuta….format bruttino davvero.Peccato , la esibizione di Diodato a Verona doveva spiccare..Ha spiccato per unicità e bellezza, questo sì,ma depauperata da un format di cornice veramente scadente,quello di Rotterdam intendo.Come l’Arena e la esibizione di Diodato nulla di eguagliabile ,ecco questo in sintesi…Gara a parte,non era importante ciò..

  5. Nello DeLuca ha detto:

    Non ho capito, ma non ci saranno le canzoni per intero ma solo questi pezzi da 30 secondi?

  6. Jelly ha detto:

    Ma non potevano fare comunque una gara anche se a distanza?

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: