Junior Eurovision 2020: 1,21 milioni di telespettatori in Francia. Gli ascolti tv di Germania, Spagna e Paesi Bassi


Numeri interessanti per questa edizione dello Junior Eurovision Song Contest che ieri ha decretato la vittoria della Francia con l’undicenne Valentina e la sua “J’imagine” (l’Italia, lo ricordiamo, non era in gara).

La diretta è stata trasmessa Oltralpe dal canale pubblico France 2, dove ha raccolto 1,21 milioni di telespettatori e il 7,3% di share, diventando il quarto programma più visto nella fascia oraria 17-18:58, dopo TF1, France 3 e M6.

L’edizione 2019 aveva ottenuto 979.000 telespettatori. Alexandra Redde-Amiel, capodelegazione, responsabile dello show e dell’intrattenimento in France Télévisions a Tele-Loisirs si è detta orgogliosa di questa vittoria, soprattutto in questo momento molto complicato a causa della crisi sanitaria.

Volevamo questa vittoria più di ogni altra cosa. Perché porta meraviglia e speranza. Sono momenti intensi, che ci permettono di continuare a sognare. E che emozione agli occhi di Valentina, piena di speranza e sole! La sua canzone, J’imagine, ci permette di guardare al futuro. E non su quello che stiamo passando oggi.

Valentina è ambasciatrice dell’Unicef e rappresentante della Francia: questo è stato il messaggio più bello che abbiamo potuto inviare all’Europa. Siamo molto orgogliosi di questa vittoria storica. Lo aspettiamo da 43 anni.

E sulla possibilità che l’evento si possa tenere il prossimo anno a Parigi, ha dichiarato:

La nostra presidente Delphine Ernotte e Stéphane Sitbon-Gomez vogliono organizzare lo Junior Eurovision l’anno prossimo. Idem la delegazione francese ed io. Ora dobbiamo assaporare la nostra vittoria. Ne parleremo con Martin Osterdahl, supervisore esecutivo dell’Eurovision e con l’EBU.

Come noto, se per il classico Eurovision è il paese vincitore che lo organizza l’anno successivo, per il Concorso Junior, si ha l’opportunità di proporre una candidatura. Ma non è un obbligo. Ne parleremo comunque. È vero che c’è una vera mania. Abbiamo ricevuto un sacco di messaggi. Ci sono molte persone che vogliono avere lo Junior Eurovision a Parigi.

La Spagna ha raccolto 1.082.000 telespettatori (1.040.000 se non si considerano gli ospiti e le seconde case) su La1 con uno share del 7,4%, il peggior risultato tra le sei edizioni trasmesse fino ad ora dal canale pubblico (va però specificato che a parte l’edizione 2019, le precedenti sono andate in onda in prima serata). Questi i precedenti risultati:

  • 15 novembre 2003: 43% e 4.507.000 (trasmissione serale)
  • 20 novembre 2004: 39,1% e 5.912.000 (trasmissione serale)
  • 26 novembre 2005: 39,2% e 5.744.000 (trasmissione serale)
  • 2 dicembre 2006: 23,5% e 2.892.000 (trasmissione serale)
  • 24 novembre 2019: 11,2% e 1.488.000 (trasmissione pomeridiana)
  • 29 novembre 2020: 7,4% e 1.082.000 (trasmissione pomeridiana)

In Germania, al suo debutto per quanto riguarda lo Junior Eurovision, ha totalizzato 370.000 telespettatori e uno share del 2,5% sul canale KiKA, con un picco massimo di 590.000 telespettatori. Nel target principale di KiKA, ovvero un pubblico compreso tra i 3 e i 13 anni di età, lo show ha raggiunto uno share di poco superiore il 15,9%.

Nei Paesi Bassi hanno seguito su Npo3 la diretta dello show in 319.000 telespettatori (pari ad uno share del 6,7%). Chiudiamo con la Polonia, paese che ha organizzato questa edizione dello Junior Eurovision e che ha conquistato ben 5.013.000 telespettatori (con uno share del 32,7%).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...