Melodifestivalen 2021, rivelato il running order: apre Kadiatou, chiude Eric Saade


Rivelato il running order delle 4 semifinali del Melodifestivalen 2021 che avrà inizio sabato 6 febbraio all’Annexet Hall di Stoccolma.

Nella prima serata, aperta dalla giovane Kadiatou, occhi puntati su Jessica Andersson e Danny Saucedo, che canterà per ultimo.

Dotter, seconda lo scorso anno per un solo punto con “Bulletproof”, sarà la più attesa il 13 febbraio nella seconda serata mentre le vincitrici del 2020, The Mamas, si esibiranno a metà della quarta semifinale, chiusa da Eric Saade, vincitore del Melodifestivalen 2011. Inserita nella terza serata invece Charlotte Perrelli, vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 1999.

The Mamas Melodifestivalen 2020

Credits: EBU / Stijn Smulders

Ecco il running order completo:

Prima serata – Sabato 6 febbraio

Conduzione: Christer Björkman con Lena Philipsson

  1. Kadiatou – One Touch
  2. Lillasyster – Pretender
  3. Jessica Andersson – Horizon
  4. Paul Rey – The Missing Piece
  5. Arvingarna – Tänker inte alls gå hem
  6. Nathalie Brydolf – Fingerprints
  7. Danny Saucedo – Dandi dansa

Seconda serata – Sabato 13 febbraio

Conduzione: Christer Björkman con Anis Don Demina e Oscar Zia

  1. Anton Ewald – New Religion
  2. Julia Alfrida – Rich
  3. WAHL feat. SAMI – 90-talet
  4. Frida Green – The Silence
  5. Eva Rydberg & Ewa Roos – Rena Rama Ding Dong
  6. Patrik Jean – Tears Run Dry
  7. Dotter – Little Tot

Terza serata – Sabato 20 febbraio

Conduzione: Christer Björkman con Jason Diakité

  1. Charlotte Perrelli – Still Young
  2. Emil Assergård – Om allting skiter sig
  3. Klara Hammarström – Beat of Broken Hearts
  4. Mustasch – Contagious
  5. Elisa – Den du är
  6. Alvaro Estrella – Baila Baila
  7. Tusse – Voices

Quarta serata – Sabato 27 febbraio

Conduzione: Christer Björkman con Per Andersson e Pernilla Wahlgren

  1. Tess Merkel – Good Life
  2. Lovad – Allting är precis likadant
  3. Efraim Leo – Best of Me
  4. The Mamas – In the Middle
  5. Sannex – All Inclusive
  6. Clara Klingenström – Behöver inte dig idag
  7. Eric Saade – Every Minute

Alla voce conduzione, come riportato sopra, si è aggiunto il nome di Pernilla Wahlgren in occasione dell’ultima semifinale. Cinque volte in gara al Melodifestivalen (1985 con “Piccadilly Circus”, suo grande successo, 1991, 2003, 2010 e 2013 in gara con le Swedish House Wives) è una habitué della manifestazione oltre ad essere la madre di Benjamin Ingrosso, in gara per la Svezia all’Eurovision Song Contest 2018 con “Dance You Off” con cui si classificò 7°.

Come al solito, i primi due classificati di ogni semifinale si qualificheranno direttamente alla finale del 13 marzo mentre il terzo e il quarto classificato dovranno superare l’Andra Chansen in programma sabato 6 marzo.

Per gli appassionati di numeri: le statistiche dicono che chi apre o chiude la prima serata ha la (quasi) certezza di arrivare in finale mentre non si può dire lo stesso di chi è chiamato a cantare per primo nella quarta serata: la percentuale di act eliminati, in quella posizione in scaletta, è pari 60%.

Non esiste una “formula” per la vittoria finale ma è anche vero che un buon 40% dei primi tre classificati negli ultimi cinque anni della manifestazione era stato collocato tra la 3° e la 5° posizione di uscita nella propria semifinale.

Parlando di vittoria finale, chi porterà a casa il trofeo guadagnerà anche il biglietto per Rotterdam dove difenderà i colori della Svezia succedendo a John Lundvik, 5° nel 2019 a Tel Aviv con “Too Late For Love”.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...