Eurovision, Kirkorov persona sgradita in Lituania per le sue posizioni sulla Crimea


Filipp Kirkorov, il santone della musica russa, ex partecipante eurovisivo (nel 1995 con “Kolbenaya dlya vulkana”) e mentore di moltissime altre entries dai paesi ex sovietici negli ultimi dieci anni, non potrà più entrare in Lituania, nè come turista nè per lavoro. Lo ha deciso il ministro dell’interno Agné Bilotaitė, attraverso il dipartimento per le migrazioni.

Il compositore, interprete e produttore russo di origine bulgara infatti, si è espresso in favore dell’annessione russa della Crimea, posizione contraria a quella della maggioranza della comunità internazionale, compresa la Lituania. Così Agnè Bilotaitè:

Gli artisti che giustificano pubblicamente l’occupazione della Crimea non dovrebbero essere tollerati in nessun paese democratico. Abbiamo una posizione inequivocabile nei confronti di tali personaggi pubblici, quindi non c’erano dubbi sull’aggiunta di Kirkorov alla lista nera delle persone sgradite in Lituania

Una presa di posizione molto forte del Governo lituano, che dallo scorso novembre è guidato da Ingrida Simonyte, indipendente a capo di una coalizione a matrice liberale e fortemente europeista.

La richiesta di inserire Kirkorov fra le persone sgradite è arrivata al ministro dell’Interno dal suo collega titolare degli esteri Gabrielius Landsbergis:

Kirkorov ha effettuato più visite nell’annessa penisola di Crimea e ha deliberatamente negato l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina e quindi ha indirettamente giustificato le azioni aggressive della Federazione Russa. Valuteremo sistematicamente tutte le azioni che la Russia cerca di attuare per promuovere la sua politica estera  e influenzare il popolo lituano.

Si tratta di un ban molto pesante per Kirkorov che gode di una grande fanbase in Lituania e che ovviamente avrà grande riflesso anche in chiave eurovisiva per gli eventuali tour promozionali dei suoi artisti.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Una risposta

  1. Terry prato ha detto:

    Non mi è mai piaciuto. Si vede a chilometri di distanza che è una persona viscida attaccata al potere.soprattutto russo.

Commenta questa notizia...