Sanremo 2021, il dilemma resta in piedi: con o senza pubblico? Le ipotesi


A breve ci sarà una nuova ennesima importante riunione tra Rai, Comune di Sanremo, Prefettura di Imperia e Asl, che deciderà le sorti e l’organizzazione del prossimo Festival di Sanremo.

In ballo ancora la situazione del pubblico, con pareri discordanti fra le varie parti. Secondo il Prefetto infatti il Festival della canzone italiana quest’anno dovrà necessariamente fare a meno del pubblico, a fronte dell’emergenza Covid, fermo restando che – a meno di colpi di scena – lo stesso dovrebbe svolgersi regolarmente dal 2 al 6 Marzo 2021.

Il Prefetto di Imperia Alberto Intini ha affermato che non ci sono le condizioni per avere un pubblico così grande per garantire la sicurezza di ognuno. Queste le sue parole:

 “Al Festival di Sanremo non ci potrà essere pubblico, né pagante né ad invito, visto che con l’ultimo decreto non sono consentiti spettacoli aperti al pubblico nei teatri e nei cinema.”

Il direttore artistico Amadeus vorrebbe però il pubblico: era stato proposto alla Rai un progetto, sul  metodo adottato dall’NBA, che prevedeva di mettere in quarantena pubblico cast su di una nave, ma l’ipotesi è tramontata, anche per le proteste del primo cittadino di Sanremo Alberto Biancheri. D’altra parte va detto che molte trasmissioni Rai stanno comunque funzionando abbastanza bene senza pubblico.

Lo stesso Biancheri ha confermato le date, anche se a dirla tutta. Resta ancora in piedi una piccola possibilità di slittamento, visto che fino al 5 marzo sarà ancora l’attuale Dpcm che pone la Liguria in zona arancione, ma ci sarebbe da fare i conti con le case discografiche, che si stanno già organizzando. Senza contare che le prove sono già state fissate:

“Al momento le date del Festival rimangono quelle decise, dal 2 al 6 marzo e, semmai, sarà la dirigenza Rai a verificare con Rai Pubblicità che oggi è stata in Prefettura.”

Tuttavia la Rai, esattamente come il team esecutivo dell’Eurovision ha fatto mesi addietro, ha presentato una bozza di idee che presentano diverse situazioni e condizioni in cui la manifestazione potrebbe svolgersi. Una tra queste possibilità potrebbe essere la presenza di figuranti al posto di un vero e proprio pubblico in sala (è già successo con altri programmi Rai). In questo caso i figuranti sono considerati parte del cast, quindi bisognerà vedere se Amadeus apprezzerà  o meno questa ipotesi.

A poco più di un mese dall’inizio della trasmissione la grande macchina del Festival di Sanremo sta ingranando sempre più la marcia, non ci resta che attendere questa riunione tra i vertici della Rai, Prefettura, Comune e ASL per avere maggiore chiarezza su quello che sarà il 71° Festival di Sanremo, un festival che quest’anno più che mai ha come parola chiave “ripartenza“,  come è stato più volte ribadito dai 26 artisti e gruppi e da Amadeus stesso.

Il vincitore del settantunesimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo, se sarà confermato lo svolgimento dal 2 al 6 marzo 2021, sarà designato come rappresentante italiano al prossimo Eurovision Song Contest a Rotterdam il 22 maggio.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...