Eurovision 2021: cambia lo stage. La green room prende il posto del pubblico in piedi


Piccola rivoluzione in arrivo per quanto riguarda lo stage del prossimo Eurovision Song Contest 2021 di Rotterdam in programma dal 18 al 22 maggio. La green room prenderà il posto dello spazio a ridosso del palco riservato al pubblico in piedi.

Design palco Eurovision 2020

Dopo la conferma del design studiato per l’edizione cancellata del 2020, progettato dallo scenografo storico dell’Eurovision Florian Wieder, la cancellazione dello scenario A per lo svolgimento della manifestazione ha portato i broadcast ARVOTROS/NOS/NPO a rivedere l’organzzazione degli spazi all’interno dell’Ahoy Arena di Rotterdam.

Da qui lo spostamento della green room nell’area centrale dell’arena, sotto al palco. Ai microfoni di NOS, l’executive producer Sietse Bakker ha spiegato:

Normalmente ci sarebbero state 2000 persone intorno al palco sventolando ogni tipo di bandiera. Questo è ovviamente impossibile in epoca da coronavirus.

La green room era inizialmente prevista dietro al palco (similmente a quanto fatto a Düsseldorf nel 2011) mentre adesso ospiterà le delegazioni nazionali nel fu cuore pulsante delle ultime 7 edizioni. Infatti l’idea di avere un’area per il pubblico in piedi a ridosso del pubblico, come nei grandi concerti, fu concretizzata solo a partire dall’Eurovision Song Contest 2013 di Malmö.

Questa soluzione permetterà di garantire il distanziamento sociale tra le delegazioni essendoci a disposizione una superficie maggiore. Si tratta di una soluzione volta a massimizzare la resa televisiva dell’evento nonostante la ridotta (o, nel caso peggiore, inesistente) presenza del pubblico.

Gli spettatori paganti troveranno dunque posto solo sugli spalti dell’Ahoy Arena. Ancora da definire i numeri: l’EBU ha cominciato ad effettuare i rimborsi a coloro che avevano acquistato i biglietti per lo scorso anno e fornirà a queste persone un’opzione per riacquistarli per l’edizione del prossimo maggio.

Sietse Bakker sembra, al momento, ottimista a questo riguardo confidando in un rallentamento del contagio da COVID-19 e in un successivo alleggerimento delle misure di contenimento:

La roadmap del governo mostra che per luoghi che superano i 2000 metri quadri si potrebbe fare un’eccezione sul numero degli spettatori.

Sapremo solo entro metà aprile se lo scenario migliore per lo svolgimento dell’Eurovision Song Contest 2021, lo scenario B, andrà in porto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...