Melodifestivalen 2021: in finale Dotter e Anton Ewald, i favoriti della serata


Si è conclusa pochi minuti fa nell’Annexet di Stoccolma la seconda semifinale della selezione nazionale più seguita d’Europa, il Melodifestivalen, con cui la Svezia sceglie annualmente il proprio rappresentante in vista dell’Eurovision Song Contest.

A condurre la serata due volti familiari poiché ex concorrenti della rassegna, ossia Oscar Zia e Anis Don Demina, coordinati dal patron Christer Björkman. Una serata che non ha riservato sorprese nei risultati, confermando i favoriti della serata subito in finale.

dotter anton ewald

Dotter e Anton Ewald | Foto: SVT

Vola subito in finale Dotter, già protagonista della scorsa edizione del Melodifestivalen con l’amatissima “Bulletproof“. Quest’anno ha regalato al pubblico una graffiante e incisiva esibizione con “Little Tot“. Una sapiente messinscena con un ben congegnato gioco di luci fa da contorno a una esibizione dinamica ed energica e una voce sempre perfetta. Che Dotter sia tornata in gara con determinazione per riprendersi ciò che ha appena sfiorato lo scorso anno?

Con Dotter accede direttamente alla finale un secondo volto noto, ossia Anton Ewald. Riporta al Melodifestivalen un numero che strizza l’occhiolino alle precedenti esibizioni “Begging” (2013) e “Natural” (2014) per vestiti, scenografia e coreografia, che ha sempre regalato soddisfazioni e l’approdo più o meno diretto alla finale. Il pubblico svedese ha gradito i movimenti scattanti, i giochi laser e gli sguardi ammiccanti del cantante in “New Religion“.

Passa al ripescaggio Frida Green, 28enne di Ystad, nonché una delle debuttanti della serata. La sua power ballad “The Silence” parte in una atmosfera soffusa che acquisisce luminosità seguendo il crescendo del brano. Sola sul palco, sfoggia la sua grande voce con disinvoltura, raggiunta sul finale da tre coristi.

In andra chansen anche il simpatico duo agée di Eva Rydberg & Ewa Roos, due delle più amate attrici e artiste svedesi. Il pubblico del Melodifestivalen ha voluto indubbiamente premiare la simpatia e la leggerezza che hanno saputo convogliare sulle note di “Rena rama ding dong”, con una qualificazione un po’ a sorpresa che ha colto alla sprovvista anche le artiste stesse.

dotter anton melodifestivalen (1)

Dotter e Anton Ewald vincono la seconda semifinale del Melodifestivalen 2021

Non ce la fa Patrik Jean, che si deve accontentare del quinto posto. Nonostante l’esperienza del Melodifestivalen dello scorso anno, dove ha trionfato da autore di “Move”, il brano del trio The Mamas, l’elaborata esibizione di “Tears Run Dry” non è bastata ad assicurare il passaggio alle fasi successive.

Delusione anche per Julia Alfrida, classe 1995, in gara con “Rich” dopo essersi assicurata un posto nella rassegna vincendo il contest P4 Nästa. Ancora una volta non regala emozioni l’artista scelto tramite la preselezione di Sveriges Radio.

In fondo alla classifica anche il duo WAHL feat. SAMI che hanno portato sul palco un po’ di nostalgia per gli anni ’90 con il brano “90-talet“. La passata collaborazione con Anis Don Demina si nota nel corso dell’intera esibizione per scelte stilistiche e coreografiche, tuttavia non sufficienti a convincere il pubblico.

L’appuntamento col Melodifestivalen 2021 si rinnova per il prossimo sabato sera, sempre alle ore 20:00, sulle frequenze di SVT. Occhi aperti perché sul palco dell’Annexet salirà anche la schlagerdiva Charlotte Perrelli, già veterana dell’Eurovision, insieme ad altri volti familiari come quelli di Alvaro Estrella, Elisa Lindström e Klara Hammarström.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...