Melodifestivalen 2021: in finale Tusse e Charlotte Perrelli


In diretta dall’Annexet di Stoccolma, si è conclusa poco fa la terza semifinale del Melodifestivalen 2021, sessantunesima edizione della celeberrima selezione nazionale con cui ogni anno la Svezia designa il proprio rappresentante per l’Eurovision Song Contest.

melodifestivalen 2021 tusse charlotte perrelli

Tusse e Charlotte Perrelli | Foto: SVT

Balza immediatamente alla finale la diva Charlotte Perrelli. La sua “Still Young” è un brano pop moderno intriso di sonorità schlager che sfrutta il palco come una lussuosa passerella per declamare versi motivanti come “we’re invincible“. Un risultato quasi scontato per una regina della musica svedese che ha già partecipato all’Eurovision ben due volte, di cui una da vincitrice nel 1999.

Proviene da Swedish Idol 2019 il secondo finalista della serata, Tusse. Durante la settimana era stato considerato da critici e giornalisti una qualificazione più che sicura, tanto sicura quanto quella di Loreen nel 2012. E c’è chi lo vede addirittura come possibile vincitore.

Dietro il suo brano si nasconde la sua difficile storia di migrante arrivato in Svezia a 8 anni dopo essere scappato dalla guerra in Congo. “Voices” è una canzone riguardo “l’amicizia, la libertà e l’importanza che tutte le voci vengano ascoltate“.

perrelli tusse melodifestivalen 2021

Al ripescaggio una nota conoscenza del Melodifestivalen – Alvaro Estrella – che quest’anno torna da solista. Un muro di archi luminosi fanno da sfondo a un balletto a tempo di musica sulle note latinoamericane di “Baila Baila“. L’atmosfera è tutta una festa colorata su un testo un po’ scontato che però ha saputo catturare il favore del pubblico.

Sembra uscita da un film Disney la canzone di Klara Hammarström, “Beat of Broken Hearts“. L’artista controlla luci ed effetti grafici sullo schermo con i suoi gesti e movimenti, in un crescendo che arriva a sfoggiare una pioggia di fuochi d’artificio sul finale. Nonostante il discutibile abito di scena, l’insieme permette alla Hammarström di assicurarsi un biglietto per l’andra chansen.

Si deve accontentare del quinto posto Emil Assergård, in gara con “Om allting skiter sig“. L’energia che ha saputo veicolare, insieme ai musicisti sul palco con lui, non sono stati sufficienti a sbaragliare la concorrenza e farsi strada per le fasi successive del Melodifestivalen 2021.

Non ce la fa nemmeno Elisa, che ha messo in scena “Den du är” in una atmosfera quasi fatata. Il suo aspetto, modo di fare e stile canoro che ricalcano la conosciuta collega Sanna Nielsen non sono riuscite a far progredire alle fasi successive la power ballad impreziosita da macchine del fumo e luci abbaglianti.

Terminano la loro corsa i Mustasch, che con “Contagious” hanno infiammato il palco del Melodifestivalen 2021. L’hard rock del gruppo, in una atmosfera garage industriale, ha descritto di un amore “contagioso”. Il risultato negativo è forse stato condizionato dalle polemiche attorno al frontman Gyllenhammar, accusato in passato di molestie sessuali, tornate al centro della discussione in seguito all’annuncio della partecipazione al Melodifestivalen 2021.

Il Melodifestivalen 2021 proseguirà sabato prossimo con la quarta ed ultima semifinale, sempre live dalle ore 20:00 sulle frequenze della emittente nazionale svedese SVT.

Tra i sette concorrenti, sul palco saliranno anche Eric Saade, più volte in gara e rappresentante della Svezia all’Eurovision 2011 – l’anno del ritorno italiano – nonché il trio The Mamas, trionfatore lo scorso anno e in attesa di un riscatto dopo la magra consolazione di “Eurovision: Europe Shine a Light”.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...