Diodato aprirà la prima serata del Festival di Sanremo 2021

Quest’anno Sanremo prende in prestito una tradizione presente da anni all’Eurovision: l’esibizione del vincitore della scorsa edizione. Infatti dopo la vittoria a Sanremo 2020, Diodato ritornerà a Sanremo e sarà lui ad aprire la settantunesima edizione del Festival di Sanremo.

Il cantautore tarantino, designato come rappresentante italiano della scorsa edizione dell’Eurovision, aveva già confermato la sua non partecipazione in un’intervista ad RTL lo scorso Dicembre. Tuttavia Amadeus ha voluto chiamarlo a rapporto per far sì che inaugurasse il Festival che inizierà tra meno di una settimana. In questo modo, Diodato farà da cursore della cerniera che unirà la passata edizione, in cui il cantautore trionfò, e la nuova edizione della kermesse canora.

Il giornalista e critico musicale Andrea Conti ha commentato la decisione di Amadeus, dichiarando  sul suo profilo Twitter:

Lo dicevo/chiedevo da anni. Ha senso che il vincitore di Sanremo dell’anno prima apra la serata. Così sarà con Diodato e la sua Fai rumore, come anticipa La Stampa. Speriamo diventi prassi e consuetudine per gli anni a venire. Bravo Amadeus #Sanremo2021

In un’edizione speciale come quella di quest’anno, la prima senza pubblico ed avente come parola-chiave “RINASCITA”, era d’obbligo che si invitasse un cantante come Diodato, la cui canzone è stata inno di quei terribili giorni di Marzo 2020, in cui tutta l’Italia dai balconi invocava al “Bellissimo Rumore” che rappresentava una quotidianità lontana, che tutt’ora non è stata ancora raggiunta.

Il 2020 è stato nonostante tutto un anno proficuo per Diodato, che oltre a vincere Sanremo ha ottenuto il Premio della Critica (il vincitore dei due premi non coincideva dal 2011), doppio Disco di Platino per il singolo “Fai rumore” (che vanta oltre 55 milioni di views e 36 milioni di streams), disco d’oro per l’album “Che vita meravigliosa” e per il singolo omonimo e il titolo di Best Italian Act agli MTV Music Awards. Il singolo “Che vita meravigliosa” inoltre, è stato premiato con il David di Donatello e il Nastro d’argento come miglior canzone originale, inserita nel celebre film “La Dea Fortuna” di Ferzan Özpetek.

Il Festival si svolgerà dal 2 al 6 marzo 2021, e 26 partecipanti si sfideranno al fine di vincere il celebre leoncino d’oro ed insieme ad esso la facoltà di rappresentare la bandiera italiana nella prossima edizione dell’Eurovision Song Contest a Rotterdam il 22 maggio.

Commenta questa notizia...