London Eurovision Party cancellato per il secondo anno di fila

Il London Eurovision Party, tradizionale evento di avvicinamento all’Eurovision Song Contest, non avrà luogo nemmeno quest’anno. Già lo scorso anno il concerto di Londra era stato annullato con il dilagare della pandemia di COVID-19, con l’augurio, oggi svanito, di ritrovarsi nel 2021.

La cancellazione del pre-party londinese, un concerto d’esibizione che non ha peso sui risultati dell’Eurovision Song Contest, segue l’annullamento per il 2021 dell’altrettanto famoso evento “Eurovision in Concert” di Amsterdam.

La situazione sanitaria ha messo in grave difficoltà gli organizzatori, Kabir Naidoo e Russell Davies, in primo luogo perché la sede storica, il “Café de Paris” di Londra ha chiuso i battenti lo scorso anno dopo 96 anni di attività.

Capace di resistere anche ad un bombardamento nel 1941, durante la Seconda Guerra Mondiale, nulla ha potuto contro le perdite economiche provocate dalla pandemia.

Inoltre il futuro dell’evento nel mondo post-COVID è ancora molto incerto. Naidoo e Davies hanno spiegato in un comunicato che l’incerta e difficile situazione economica è un grosso ostacolo alla ripresa regolare dell’evento.

Riportiamo qui un estratto di questo comunicato inviato ad Escxtra:

Cari amici fan dell’Eurovision e possessori dei biglietti del London Eurovision Party 2020.

Grazie per la vostra continua pazienza e perseveranza in questo clima incerto e in continua evoluzione. Come forse ricorderete, nel nostro ultimo messaggio abbiamo posticipato l’evento del 2020 al 2021 e speravamo di portarvi il London Eurovision Party quest’anno.

Dall’ultima volta che vi abbiamo scritto, le circostanze sono cambiate ancora una volta ed è stata una notizia incredibilmente triste sentire che la nostra “casa”, il Café de Paris, è stata posta in amministrazione finanziaria e chiusa dai proprietari alla fine del 2020. Attualmente non sappiamo cosa succederà al Café de Paris, e se questo locale rimarrà uno spazio di intrattenimento in futuro – è troppo presto per dirlo. […]

Alla luce delle attuali linee guida del governo del Regno Unito, oltre alle restrizioni sui viaggi internazionali e alla situazione in tutta Europa, è con profondo rammarico che non siamo in grado di avere il 13° London Eurovision Party nel 2021. Inoltre, con l’incertezza riguardo alla sede , ora non abbiamo altra scelta che annullare formalmente il London Eurovision Party. […]

Ci piacerebbe poter dire che “torneremo” nel 2022, ma purtroppo con le nostre grandi perdite finanziarie e l’incertezza di una sede che soddisfi le nostre esigenze, non siamo ancora in una posizione abbastanza forte per dirlo. Faremo un ulteriore annuncio in merito a un evento del 2022 entro la fine dell’anno. […]

Auguriamo a tutti voi un’Eurovision 2021 sicuro e felice e speriamo di poterci riunire tutti insieme in modo sicuro in un futuro non troppo lontano.

Gli italiani al London Eurovision Party

Tre gli italiani che, da quando il nostro paese è tornato in gara, hanno preso parte a questo evento in terra britannica. La prima fu Francesca Michielin nel 2016, che prese parte nello stesso anno anche al pre-party di Amsterdam.

L’anno dopo toccò a Francesco Gabbani che arrivò a Londra con la sua “Occidentali’s Karma” col vento in poppa, forte delle previsioni dei bookmakers che lo davano favoritissimo per la vittoria dell’Eurovision di Kiev. Sappiamo poi come andò a finire ma la serata di Londra fu un grande successo, seguita – anche nel suo caso – dall’esibizione all’ “Eurovision in concert” di Amsterdam.

L’ultimo, nel 2019, fu Mahmood che si esibì con “Soldi”, in gara all’ESC, e “Remo” dal suo album “Gioventù bruciata”. Fu un’altra serata dall’ottimo riscontro di pubblico per il nostro rappresentante poi secondo all’Eurovision Song Contest di Tel Aviv.

In attesa di novità sul fronte londinese, restano ancora da chiarire i destini degli altri pre-party eurovisivi con sede a Mosca, Riga, Madrid e Tel Aviv. L’unica certezza è l’Eurovision Song Contest 2021 in programma dal 18 al 22 maggio a Rotterdam.

Commenta questa notizia...