Eurovision, l’allarme della EBU: “Indipendenza della tv ceca a rischio”


Un messaggio rilasciato sul sito dell’EBU da Delphine Ernotte Cunci, Presidente dell’EBU e amministratore delegato di France Télévisions, e Noel Curran, Direttore generale dell’EBU, getta un’ombra inquietante sulla trasparenza delle informazioni di Česká Televize [CT] , la TV di Stato della Repubblica Ceca.

Lo scopo dei media di servizio pubblico dovrebbe essere quello di rappresentare in modo equo la ricca varietà di opinioni, culture e nazioni diverse. Il problema è che sempre di più in Europa questa libertà di informazione è sotto attacco e il COVID-19 sembra far peggiorare la situazione dato che possibili manifestazioni di rivolta possono essere soffocate dallo Stato con il pretesto di salvaguardare la salute pubblica.

Tv Repubblica Ceca

Un caso particolare è quello che sta succedendo in questi giorni, ma che in realtà si protrae da circa un anno, in Repubblica Ceca. L’obiettivo del Governo, in modo più o meno diretto, è quello di eliminare l’amministratore delegato di CT dal 2011, Petr Dvořák, nonché vicepresidente dell’EBU e prima persona di una nazione dell’Europa centrale e orientale a ricoprire quel ruolo.

Petr Dvořák è particolarmente legato ad ambienti progressisti e a tutti quei valori quali l’inclusione, rispetto per la libertà d’opinione e per la diversità che sono fondamento dell’EBU e quindi anche dell’Eurovision. Tutti quei valori forse non sempre condivisi da esponenti dei conservatori come Andrej Babiš, Primo ministro della Repubblica Ceca e leader e fondatore del partito ANO 2011.

Stando a quanto riportano tutti i siti principali di informazione della Repubblica Ceca i rapporti di Petr Dvořák con gli altri membri del Consiglio Direttivo di CT si sarebbero incrinati l’anno scorso quando il giornalista Pavel Matocha, collaboratore di Hana Lipovská, che è attualmente presidente del consiglio,  si è seduto nell’organo di supervisione.

Ed è proprio quest’ultima,  Hana Lipovská, membro del Consiglio, ad aver attaccato mercoledì Petr Dvořák. Dopo l’apertura della riunione, a cui lei ha partecipato persino con una guardia di polizia, ha dichiarato che Petr Dvořák avrebbe un conflitto di interessi in qualità di CEO di CT e allo stesso co-proprietario della società Gopas, Il più grande fornitore di formazione informatica sul mercato ceco e slovacco.

Secondo l’EBU invece questo sarebbe un attacco per le prossime elezioni del Consiglio di CT previste per il prossimo 13 aprile.  È quindi naturale che i membri del Consiglio siano influenzati dalla politica nella gestione della TV di Stato e che la trasparenza dell’informazione ne risenta, anche se non dovrebbe.

Il timore dell’EBU quindi evidentemente è che l’elenco dei candidati per le prossime elezioni del Consiglio del 13 includa solamente coloro che abbiano affiliazioni politiche al partito al governo, cioè all’ANO 2011 o ad altri partiti conservatori, con il risultato che tutti e 15 i membri del Consiglio risulterebbero di un unico ambiente politico.

Al di là delle legittime preoccupazioni sull’imparzialità dell’informazioni provenienti dalla TV di Stato della Repubblica Ceca, gli eurofan sono preoccupati sulle eventuali ripercussioni sulla partecipazione negli anni futuri della Repubblica Ceca all’Eurovision.

Questo considerando soprattutto che la Repubblica Ceca non è mai stata una nazione particolarmente legata all’Eurovision: la sua prima partecipazione risale al 2007 e per ben 6 edizioni non si è presentata forse anche a causa dei risultati dell’audience non sempre esaltanti. Sicuramente, dopo il ritiro dell’Ungheria, sempre per motivi politici, l’esclusione da questa edizione della Bielorussia e il clima non proprio positivo che si respira in Polonia, non è una bella notizia.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Una risposta

  1. Terry ha detto:

    Il nome del partito la dice tutta…;))

Commenta questa notizia...