Eurovision 2021: svelati dettagli e turquoise carpet della cerimonia di apertura


Si dipana sempre di più tutta la questione legata agli eventi che porteranno all’interno della settimana dell’Eurovision 2021, di scena a Rotterdam (Ahoy Arena) il 18, 20 e 22 maggio. In particolare, stavolta i dettagli riguardano la cerimonia di apertura.

In particolare, la cerimonia di quello che una volta era il Red Carpet si terrà il 16 maggio. Parliamo di “il fu Red Carpet” perché oramai il tappeto viene definito in una maniera diversa a seconda del colore che si differenzia dal tradizionale rosso. Nel 2020 avrebbe dovuto essere gold, d’oro, mentre in questo 2021 lo vedremo in versione turchese, turquoise.

Il luogo sarà di quelli ben conosciuti, il Rotterdam Cruise Terminal, che si trova al Wilhelminapier ed è considerato parte dell’eredità cittadina sociale e industriale, ancora oggi utilizzato da navi passeggeri di considerevoli dimensioni. La sua nuova fama, però, è giunta anche grazie a un locale, che funge anche da ristorante, con un’ampia sala centrale al suo interno.

Le delegazioni saranno portate al Cruise Terminal via barca, là dove negli anni scorsi il mezzo di trasporto tradizionale era quello automobilistico. Un ulteriore modo per ricordare una delle principali caratteristiche dei Paesi Bassi anche nella storia.

La cerimonia di apertura, lo ricordiamo, prevede che i 39 artisti in gara passino dal turquoise carpet e siano, nei fatti, presentati alla città e all’Europa. Anche se, in questo caso, i presenti saranno 38: Montaigne, infatti, non potrà arrivare dall’Australia per decisione della SBS, e la sua esibizione sarà la live-on-tape registrata in marzo.

Va infatti ricordato che nel Paese oceanico c’è una fortissima sensibilità in materia di Covid-19, e dopo gli enormi sforzi compiuti l’ultima cosa che si vuole è quella di contagi di ritorno dall’estero (basti vedere quanto accaduto agli Australian Open di tennis).

La cerimonia del 16 maggio sarà visibile in diretta streaming su YouTube, come da tradizione. Di seguito si possono trovare esempi legati alle rassegne degli ultimi anni. Nel 2016 ci fu la particolarità, mai più ripetuta (con sollievo di molti), dell’estrazione delle metà di esibizione delle Big 5 in finale.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...