Eurovision 2021: Måneskin, prima prova positiva e apprezzata


Si è svolta pochi minuti fa la prima prova dei Måneskin, che hanno eseguito per la prima volta sul palco dell’Ahoy Arena di Rotterdam la loro “Zitti e buoni”. L’Eurovision 2021 per l’Italia è cominciato, e le sensazioni sono anche particolarmente buone.

Måneskin | Credits: EBU / Thomas Hanses

Come sempre, per le prime prove, non è stato mostrato il primo take, mentre il collegamento video è partito a secondo take in corso e soltanto il terzo take è stato visto integralmente dalla sala stampa, reale o virtuale che fosse.

Si inizia con Damiano David che cammina a sinistra mentre comincia a eseguire la canzone, facendo il giro del minipalco montato al centro, una manovra che poi rivela la presenza degli altri tre membri della band. Su quel palco sopraelevato ci sono quattro ordini di scale e, al centro, la batteria il cui padrone è Ethan Torchio.

Poco prima del ritornello, Damiano si schiera al centro con Victoria de Angelis e Thomas Raggi di fianco a lui, e l’interazione durante il primo ritornello è soprattutto con quest’ultimo. Arriva poi la parte veloce, incalzante, nella quale Damiano viene lasciato solo e libero di esprimere tutta la propria potenza di performer allo stato puro.

L’interazione nel secondo ritornello, questa volta, è con Victoria, e con le luci che assumono tonalità bianche e rosse. Ed è proprio su questo dettaglio che, quando “parla, la gente purtroppo parla”, il rosso diventa predominante con le luci più lontane dal palco, che vanno a illuminare uno scenario in cui Damiano e Victoria entrano in una dimensione tutta loro, la telecamera che ruota intorno. Poi arriva il momento di girarsi verso Thomas.

E arriva anche l’ultimo ritornello, sempre trattato con grandissima energia dal gruppo romano, che chiude la performance con Damiano che cala a terra in perfetto stile rock. Ma la vera sorpresa arriva nel terzo take, ed è qualcosa di mai visto nella storia eurovisiva dell’Italia: gli effetti pirotecnici, dietro come ai lati, che per la prima volta vengono associati al nostro Paese in concorso.

Una performance vera, solidissima, già di ottima fattura, che conferma sostanzialmente una cosa: l’Italia c’è, ed è pronta a giocarsi le sue carte altissime anche in questo Eurovision Song Contest. Rotterdam è il luogo, l’Ahoy è il momento perfetto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Alessandro Manzato ha detto:

    In bocca al lupo !!!!!!! Daiiiiiiiiii

Commenta questa notizia...