Eurovision 2021: i Måneskin canteranno nella seconda metà della finale


A margine della seconda prova all’Eurovision 2021, si è svolto il sorteggio della metà nella quale i Måneskin, in gara per l’Italia con “Zitti e buoni”, dovranno cantare nella finale in programma sabato 22 maggio (diretta Rai1 alle ore 21).

Måneskin | Credits: EBU / Andres Putting

Una procedura, questa, oramai tradizionale fin dal 2013, anno dal quale l’ordine di uscita delle canzoni in competizione è deciso dalla produzione. Soltanto nel 2016 si è avuta una variazione, precipitosamente scartata, con l’estrazione avvenuta direttamente sul turquoise carpet.

I Måneskin si sono affidati, in tutti i sensi, alla moderatrice della conferenza stampa, che ha estratto per loro la metà di esibizione in finale. E la dea bendata ha accordato la seconda alla band romana, che dunque si esibirà in una posizione decisa dalla produzione compresa tra il numero 14 e il numero 26. Restano dunque 13 posti nella prima metà e 11 nella seconda.

L’Italia, negli scorsi anni, ha sorteggiato più spesso la seconda metà rispetto alla prima: nel 2013, 2014, 2015, 2018 e 2019 Marco Mengoni, Emma Marrone, Il Volo, Ermal Meta e Fabrizio Moro e infine Mahmood furono poi piazzati rispettivamente ai numeri 23, 16, 27, 26 e 22 nell’ordine di esibizione.

Nelle due occasioni in cui, invece, l’Italia ha pescato la prima metà, e cioè nel 2016 e 2017, Francesca Michielin si è esibita per sesta, Francesco Gabbani invece per nono.

LEGGI ANCHE: Eurovision 2021, i Måneskin convincono anche nelle seconde prove

Seguiranno nelle prossime ore le estrazioni degli altri artisti già direttamente ammessi in finale. Va detto che un posto nella seconda metà della finale è già tolto dai Paesi Bassi (Jeangu Macrooy – “Birth of a new age“), poiché questi ultimi occupano la posizione 23.

Tale decisione, avvenuta per sorteggio casuale nel meeting dei capidelegazione del marzo 2020, è stata mantenuta per il 2021. Allo stesso modo, quando si è trattato di capire come comportarsi nel passaggio tra i due anni, erano state mantenute le semifinali nella stessa divisione (ma non nello stesso ordine di esibizione) del 2020.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...