Eurovision 2021, la prova giurie della seconda semifinale: il liveblogging


Report Live da Rotterdam | Archiviata già la prima semifinale, con vincitori e sconfitti, occhi puntati sulla seconda serata di gara.

La stampa eurovisiva, nel press center all’interno dell’Ahoy Arena o collegata tramite accesso streaming online, è pronta per seguire la jury rehearsal della seconda semifinale dell’Eurovision 2021, in onda domani (20 maggio) alle 21 su Rai 4.

Eurovision 2021 - Seconda Semifinale - Jury Show

Una prova molto importante poiché proprio stasera le giurie di qualità avranno il compito di comporre le loro classifiche riguardanti le nazioni in gara in questa seconda semifinale e influire sul 50% del risultato finale.

Vi ricordiamo che, purtroppo, non è possibile assistere alla prova destinata alle giurie, in tv o in streaming online, poiché per regolamento è vietata qualsiasi ripresa delle esibizioni.

L’Italia non ha diritto di voto in questa semifinale, quindi il pubblico dovrà e potrà semplicemente godersi lo spettacolo di domani sera in attesa della finale di sabato 22.

Questa la scaletta della seconda semifinale:

  1. San Marino – Senhit feat. Flo Rida – Adrenalina
  2. Estonia – Uku Suviste – The lucky one
  3. Repubblica Ceca – Benny Cristo – Omaga
  4. Grecia – Stefania – Last dance
  5. Austria – Vincent Bueno – Amen
  6. Polonia – Rafał – The ride
  7. Moldavia – Natalia Gordienko – Sugar
  8. Islanda – Daði og Gagnamagnið – 10 years
  9. Serbia – Hurricane – Loco loco
  10. Georgia – Tornike Kipiani – You
  11. Albania – Anxhela Peristeri – Karma
  12. Portogallo – The Black Mamba – Love is on my side
  13. Bulgaria – Victoria – Growing up is getting old
  14. Finlandia – Blind Channel – Dark side
  15. Lettonia – Samanta Tīna – The moon is rising
  16. Svizzera – Gjon’s Tears – Tout l’univers
  17. Danimarca – Fyr og Flamme – Øve os på hinanden

Eurovision 2021: il liveblogging del jury show della seconda semifinale

21:02 Ad aprire la seconda semifinale il ballerino Redo con la voce di Eefje de Visser al servizio di un’energetica performance del brano “Forward unlimited”. Canto e danza si fondono in un’esibizione ricca di acrobazie e fuochi d’artificio.

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - San Marino

© Thomas Hanses

01. SAN MARINO – Senhit feat. Flo Rida – Adrenalina

21:09 Tocca a San Marino dare il via alla seconda semifinale. Senhit, che durante le prove della scorsa settimana iniziava l’esibizione con la testa circondata da immagini della Madonna, si presenta stasera con una più “accessibile” corona dorata sgargiante a cingerle il volto. Tantissimi colori durante i tre minuti di performance e sì, a un certo punto spunta pure il rapper statunitense Flo Rida, protagonista di un vero e proprio “gate” negli ultimi giorni: ora è proprio vero, è presente in carne ed ossa a Rotterdam. San Marino quest’anno è riuscita a catalizzare l’attenzione su di sé e chi pensava che la performance live avrebbe disatteso le grandi aspettative del pre-gara si ricrederà. Il piccolo stato all’interno dell’Italia è riuscito a tirare fuori la miglior esibizione di sempre nella sua storia eurovisiva, Senhit riesce a trasmettere entusiasmo ed energia in ogni frame e anche le risibili sbavature vocali qui e lì, non sporcano l’eccezionale effort messo in piedi da Luca Tommassini. Il pubblico reagisce con un vero e proprio boato. San Marino tornerà meritatamente in finale. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Estonia

© Andres Putting

02. ESTONIA – Uku Suviste – The lucky one

21:12 C’è una cosa che non si può proprio negare: il talento vocale di Uku Suviste. La canzone dell’Estonia è antiquata e dimenticabile e la seconda posizione in scaletta non aiuterà lo stato a ottenere un posto in finale, ma va detto che Uku canta tutto il pezzo come fosse inciso in versione studio. Non credo basterà. FUORI

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Repubblica Ceca

© Thomas Hanses

03. REPUBBLICA CECA – Benny Cristo – Omaga

21:15 A differenza di chi lo ha preceduto, l’asso nella manica di Benny Cristo non è di certo un’ugola d’oro. Il cantante della Repubblica Ceca ha carisma, una faccia simpatica e riesce a esaltare il pubblico, con l’attitudine giusta sul palco e l’estrema orecchiabilità della sua proposta danzereccia, ma le giurie premieranno a fatica la sua performance. Soffre vocalmente dal primo all’ultimo minuto. IN BILICO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Grecia

© Andres Putting

04. GRECIA – Stefania – Last dance

21:21 Stefania è una Dua Lipa in salsa ellenica. Prende quanto di buono la collega kosovara ha catapultato nelle classifiche di mezzo mondo negli ultimi due anni, per tirarne fuori una versione eurovisiva che riesce a eseguire in maniera piuttosto convincente. La Grecia quest’anno ha deciso di giocare quasi del tutto con il green screen. Tra viola imperante (a partire dalla tutina brillantinata), intervallato da grigio e bianco, Stefania si dimena sul palco come fosse agli MTV Music Awards, anche se durante molte delle riprese ravvicinate si ha l’impressione di assistere a un pacchetto di effetti un pelo amatoriale e un po’ kitsch. Si trova nella semifinale più debole dell’anno, penso quindi non avrà problemi a passare alla serata di sabato. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Austria

© Thomas Hanses

05. AUSTRIA – Vincent Bueno – Amen

21:24 L’Austria, come già successo nel 2018, porta in scena una performance che vuole ottenere il pesante plauso delle giurie votanti. Vincent Bueno è solo sul palco, vestito di nero. Si staglia su una lunga pedana nera e alle sue spalle solo nero. La sua voce e giochi di luce per veicolare il suo messaggio di fede con un brano enfatico. A differenza della controparte slovena che ieri sera ha lasciato la gara cantando “Amen”, questa ce la farà. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Polonia

© Andres Putting

06. POLONIA – Rafal – The ride

21:27 C’è chi gareggia per conquistare la vetta e chi per scampare all’ultimo posto in semifinale. Quest’ultimo l’obiettivo della Polonia che entra in gara con Rafal, un cantante e presentatore aspramente criticato dagli stessi fan polacchi fin dal giorno dell’annuncio della sua partecipazione, al servizio di un brano anni ’80 che non ha il minimo appeal contemporaneo, cantato piuttosto male. La stessa performance sembra uscire fuori da un programma di una ventina di anni fa e il tentativo di passare per maschio Alpha di Rafal non sortisce alcun effetto positivo. FUORI

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Moldavia

© Thomas Hanses

07. MOLDAVIA – Natalia Gordienko – Sugar

21:35 Inizio ammettendo che non capisco come mai la Moldavia non abbia portato sul palco una messa in scena pacchiana, super colorata, con riferimenti al mondo zuccheroso che Natalia Gordienko ci ha mostrato nel video ufficiale. Di certo sarebbe spiccata sulle altre. La delegazione ha invece pensato di piazzare dietro la cantante dei quadrati fuxia su schermo, che non donano alcuna particolarità all’esibizione. La Gordienko inizia ansimando nel microfono, si riprende col primo ritornello, per poi lanciare un lungo e sostenuto urlo sul finale, che sì, dovrebbe essere una nota, ma a noi ricorda quei brutti momenti in cui il mignolo colpisce il muro. IN BILICO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Islanda

© Andres Putting

08. ISLANDA – Daði og Gagnamagnið – 10 years

21:39 Daði come Irama a Sanremo. Questa mattina un membro del gruppo islandese è risultato positivo al Covid e, come da regolamento eurovisivo, il paese rimarrà in gara senza esibirsi dal vivo, ma utilizzando una registrazione dalle prove della scorsa settimana. Tutto questo non cambierà il destino dell’Islanda che passerà a occhi chiusi in finale. Per la volata verso la vittoria ovviamente le cose andranno diversamente, ma ci si penserà da venerdì. A parte alcune riprese sull’arena vuota, sarebbe difficile capire che si tratti di una prova. Daði e i Gagnamagnið riempiono il palco con la loro allegria e regalano tre minuti di spensieratezza con uno dei brani più orecchiabili e radiofonici della rassegna 2021 e una messa in scena “nerdy”, legata all’immaginario dei videogames, che sposterà molti televoti da casa. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Serbia

© Thomas Hanses

09. SERBIA – Hurricane – Loco Loco

21:43 Le Hurricane puntano moltissimo sull’innegabile sex appeal. La girlband serba porta sul palco di Rotterdam una bombetta turbo-folk cantata con vitalità che non lascia indifferenti. Il piedino parte da solo. Dopo la strage della prima semifinale, c’è bisogno di una rappresentanza balcanica in finale e loro potranno essere le giuste ambasciatrici, per la gioia degli eurofan. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Georgia

© Andres Putting

10. GEORGIA – Tornike Kipiani – You

21:47 Stecche a gogò per Tornike Kipiani. Il cantante georgiano non ha dalla sua i pronostici della vigilia a causa di una ballad soporifera senza alcun mordente, e la sua performance vocale di stasera riduce al lumicino le sue possibilità. Lotta per l’ultimo posto con la Polonia. FUORI

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Albania

© Thomas Hanses

11. ALBANIA – Anxhela Peristeri – Karma

21:51 L’Albania punta sull’usato sicuro che ha portato fortune alterne negli anni passati. Cantante fatalona totalmente sola sul palco, con colori caldi su sfondo, fiamme preferibilmente, e un brano epico con inserti etnici, eseguito a pieni polmoni, con buona dose di melodramma nell’interpretazione. Semifinale complicata da pronosticare, ma potrebbe farcela. IN BILICO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Portogallo

© Andres Putting

12. PORTOGALLO – The Black Mamba – Love is on my side

21:55 Grande classe e mestiere per questo ensemble del Portogallo che porta in gara, eccezionalmente, un pezzo totalmente in inglese. La storia vera di una lavoratrice del sesso incontrata dai The Black Mamba proprio nei Paesi Bassi, musicata con eleganza e pathos e cantata con una pasta vocale piuttosto particolare, di matrice soul. Le giurie dovrebbero riempirli di punti. Corro il rischio e pronostico i lusitani DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Bulgaria

© Thomas Hanses

13. BULGARIA – Victoria – Growing up is getting old

22:04 Lo hanno detto un po’ tutti e lo confermo, c’è tanta Billie Eilish in questa proposta della Bulgaria. Da anni il paese dell’Est è alla ricerca del primo storico trionfo in chiave eurovisiva e bisogna ammettere che ce la mette davvero tutta per salire sul gradino più alto. Non ce la farà nemmeno quest’anno ma Victoria ambisce alle posizioni di rilievo nella classifica finale. Con un pigiama minimal, la giovane cantate miagola la sua ballad che punta a toccare i cuoricini della generazione Z su una piattaforma che ricorda una roccia, nel bel mezzo dell’acqua che scorre sul pavimento led. A un certo punto della performance arriva anche della sabbia dal soffitto. Tutto molto bucolico. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Finlandia

© Andres Putting

14. FINLANDIA – Blind Channel – Dark side

22:08 Da Billie Eilish si passa ai Linkin Park. I Blind Channel sono i “migliori amici” in ambiente eurovisivo dei Måneskin. Stima reciproca, foto insieme, omaggi musicali da una parte e dall’altra. Le due proposte rock dell’anno sono entrambe molto forti, musicalmente e visivamente, e sarebbe un peccato se si fagocitassero l’una con l’altra. Di certo le ascolteremo tutte e due sabato. “Dark side” è come una bomba che esplode sul palco e regala tre minuti di travolgente potenza. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Lettonia

© Thomas Hanses

15. LETTONIA – Samanta Tina – The moon is rising

22:12 Questa canzone non segue le regole a noi conosciute della composizione melodica. Guarda quindi a un futuro da noi ancora incomprensibile? No, è solo caos voluto. Pacchiano ed eccessivo. Il troppo stroppia moltiplicato all’infinito. Dalla bocca di Samanta Tina escono fuori urla sconnesse fin dai primi minuti, l’atteggiamento arrogante che tiene sul palco non aiuta a creare empatia. Bocciata su tutta la linea. I tre minuti più lunghi della serata. FUORI

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Svizzera

© Andres Putting

16. SVIZZERA – Gjon’s Tears – Tout l’univers

22:16 Solo un paio di settimane fa la Svizzera sembrava tra le nazioni fortemente candidate alla vittoria finale. E a ragione. Il pezzo di Gjon’s Tears è di grande qualità e trasporto emotivo e la sua voce fra le più belle mai ascoltate sul palco dell’Eurovision. Purtroppo chi ha curato la sua performance ha trovato una chiave secondo me di difficile comprensione, che non aiuta la trasmissione del messaggio. E questo lo ha fatto retrocedere nella classifica degli scommettitori già dalle prove della scorsa settimana. Gjon si muove su una struttura di blocchi bianchi, facendo qualche passo di danza contemporanea. Lui però non è un ballerino e il pezzo non si presta a questo tipo di esibizione così “fisica”. Appare forzato, poco spontaneo. La sua voce rimane però potentissima e precisa. DENTRO

Eurovision 2021 - Jury Show Seconda Semi - Danimarca

© Thomas Hanses

17. DANIMARCA – Fyr og Flamme – Øve os på hinanden

22:20 Si è parlato a più riprese di brani dall’ispirazione anni ’80. Qui invece siamo proprio all’emulazione totale. Non è ispirato, è un pezzo fatto e finito tirato fuori da quella decade e trasportato nel 2021 con una capsula per i viaggi nel tempo. Sembra di assistere all’Eurovision 1985. Loro coloratissimi, sprigionano kitsch da tutti i pori con i loro outfit studiati al dettaglio. A me mettono il sorriso sulle labbra, però non so se lo scollamento totale dai trend musicali degli ultimi venti anni potrà aiutarli a superare l’ostacolo finale. A malincuore FUORI


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...