Eurovision, “Zitti e buoni” dei Måneskin entra nella top 20 britannica


Ci vorrà ancora una settimana per allineare tutti i Paesi sul fronte delle classifiche di vendita ufficiali, quelle degli enti di rilevazione nazionali (alcuni come l’Italia e la Francia rilevano su un arco di due settimane di differenza), ma intanto c’è già un primo importante risultato per i Måneskin, che va sottolineato: il brano è entrato nella top 20 del Regno Unito, alla posizione 17.

Non solo: “Zitti e buoni” è la più alta fra le canzoni eurovisive in una classifica storicamente avara di soddisfazioni per tutti – britannici compresi – figurarsi gli italiani. Per dare un’idea: Mahmood che pure ha vinto quasi tutto in Europa, si fermò alla posizione 73.

 

 Quello centrato da “Zitti e buoni” è un risultato che mancava da decenni. Da trentun’anni, infatti, una canzone in italiano non entrava fra le venti più ascoltati dal pubblico del Regno Unito. Nel 1990 Luciano Pavarotti con “Nessun dorma” era arrivato alla ventunesima posizione.  E su facebook loro scrivono:

Le parole non possono descrivere quanto siamo felici e onorati. La nostra musica si sta diffondendo attraverso più di trenta classifiche tutto attorno al mondo e questo è letteralmente pazzesco. Restate all’ascolto, questo è solo l’inizio. Molto di più sta per arrivare

Fra l’altro è un risultato completamente in controtendenza rispetto ad iTunes, dove il brano si era fermato in posizione 29. Ed i media inglesi si cominciano ad interessare di loro. Non solo The Guardian, ovviamente sempre molto attento a queste cose ma anche le riviste specializzate di musica.

E chissà, presto potrebbero condividere il palco di Glastonbury, il più importante showcase festival del Regno Unito, con tanti altri nomi importanti ed emergenti. Intanto, hanno ricevuto gli apprezzamenti di band come  Franz Ferdinand e Royal Blood.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e Facebook o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...