Dami Im non esclude il ritorno all’Eurovision


Dami Im ha rappresentato l’Australia all’Eurovision Song Contest nel 2016. La sua canzone era “Sound of silence“, con cui dilagò nel voto delle giurie: 321 punti, la seconda maggior quantità col nuovo regolamento e terza comprendendo il periodo dal 2009 a oggi. Il televoto le accordò 191 punti, il che significò sorpasso di Jamala per l’Ucraina con “1944“.

In tanti, però, hanno sperato che l’artista di origini coreane, seconda portacolori aussie della storia eurovisiva, potesse tornare in gara. Ed è a Seven News che l’artista ne parla: non una piattaforma qualsiasi, visto che l’intero Seven Network è il più diffuso in Australia. Di seguito le sue parole.

L’anno prima di me c’era Guy Sebastian, ed è andato con una sorta di wild card. Andò direttamente in finale, mentre io fui la prima a dover passare, come tutti gli altri, attraverso le semifinali, e poi se hai voti a sufficienza vai in finale e così via. Non mi sono mai sentita come se non fossi la benvenuta o qualcosa di simile, tutti sono stati carini e tutto è stato amichevole è divertente.

Il riferimento, qui, è al fattore divisivo dell’Australia all’Eurovision quando fu annunciata per la prima volta, da ospite speciale, nel 2015.

È stata una grande opportunità per me. Mi ha aperto tantissime nuove porte e ci sono fan che sono venuti dall’Europa a vedere il mio tour australiano. Mi ha davvero cambiato la vita, ha cambiato la mia carriera e la mia attitudine in riguardo sia a quest’ultima che alla vita. Avrei voluto sfruttare di più le opportunità che avevo in Europa, ma ai tempi non avevo un buon sistema di supporto. È dura per un australiano prendere e fare qualcosa in Europa. Ci vuole un sacco di tempo per arrivarci e costa molto, ma mi ha davvero aperto tante nuove porte e lo sento ancora. Mi sento ancora molto parte di quella comunità eurovisiva, e gli europei seguono ancora la mia musica. Tutto ora è online, quindi le persone possono semplicemente avere accesso alla mia nuova musica e ai miei nuovi video su YouTube e mi sento ancora molto connessa ai fan laggiù.

E su un possibile ritorno:

Ho detto all’inizio dello scorso anno, prima del Covid, che sarei tornata l’anno prossimo, che poi è quest’anno, il che non è accaduto. Stavo pensando di tornare, ecco, anche il prossimo anno, ma in questo momento… continuo a cambiare sempre, la mia mente sta cambiando. È qualcosa che richiede enorme dedizione e devi semplicemente essere pronto a concentrarti su quello e su nient’altro. Devo capire se ho quel necessario desiderio, quella necessaria energia per poterlo fare.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Eurovision Inside

Commenta questa notizia...