Eurovision, i Måneskin si esibiscono in Svezia a Lotta på Liseberg (VIDEO)


Dopo il successo all’Eurovision e nel mondo, è l’inizio delle ospitate nei vari paesi per i Måneskin. Ad aprire le danze troviamo il celebre programma svedese “Lotta på Liseberg” giunto quest’anno alla sua diciottesima edizione, nuovamente con il pubblico dopo che la scorsa edizione era stata trasmessa senza (come molti altri programmi anche qui in Italia).

Lotta på Liseberg è un evento sing-along tenuto ogni anno in estate al parco divertimenti di Liseberg a Göteborg. L’evento è nato nel 2004 con la conduzione di Lotta Engberg, che rappresentò la Svezia all’Eurovision 1987 con Boogaloo (dodicesima in quell’anno) e con la direzione artistica ed orchestrale di Curt-Eric Holmquist.

Dal 2009 inoltre, la manifestazione estiva è trasmessa anche in chiaro su TV4, una rete privata svedese. La stessa Lotta Engberg si è detta entusiasta all’idea di poter avere un gruppo così di tendenza come i Måneskin all’evento mondano estivo svedese che quest’anno in via del tutto eccezionale ha consentito una presenza massima di spettatori pari a cinquecento (un numero assai inferiore di quello abituale, tanto più se pensiamo che nel 2005 gli spettatori furono addirittura 85.000).

È un evento, dunque, che richiama ogni anno molte personalità del pop svedese, tra cui diversi partecipanti al Melodifestivalen che avranno l’occasione di riproporre le loro canzoni. Non a caso tra i partecipanti di quest’anno ritroviamo il fresco vincitore Tusse, vincitori delle passate edizioni come Eric Saade, Lena Philipsson, Charlotte Perrelli ma anche la candidata all’Oscar Molly Sandén e la popstar Darin.

Ma quest’anno sono stati invitati anche i Måneskin, che hanno aperto lo show con i due maggiori successi del loro secondo album Teatro d’Ira Vol. I, ovvero la canzone vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2021 Zitti e buoni e I wanna be your slave.

Era dal 2018 che un gruppo non svedese non prendeva parte a questa manifestazione, prima di loro c’è stata un’ospitata dei Now United, un gruppo multinazionale di giovanissimi giunto alla ribalta proprio grazie alla cover inglese di un brano degli anni ’90 del gruppo svedese Angel Girl, che riproposero in quell’occasione. Inoltre è degno di nota come i Måneskin siano i primi italiani a presenziare su quel palco.

Un altro splendido traguardo dunque per il gruppo romano, che ormai miete successi ovunque. Il singolo “Zitti e buoni” è stato certificato disco d’oro in Svezia, con oltre 15000 copie vendute, ed è il terzo paese in cui il brano vincitore dell’Eurovision ha ottenuto certificazioni, dopo il disco d’oro in Grecia ed il doppio disco di platino in Italia, giunto all’inizio della settimana eurovisiva di quest’anno.

Tra i prossimi appuntamenti per la rock band che ha riportato l’Eurovision in Italia dopo 31 anni troviamo un’ospitata del 25 Giugno a Quotidien un programma in onda su TMC in Francia, che per l’ultima puntata ha deciso di chiudere col botto.

Ma per i grandi show dovremo aspettare la fine del 2021, in cui la band inizierà il suo tour in Italia ed anche giugno 2022 che sarà teatro dei celebri Rock im Park e Rock am Ring in Germania (in cui i Måneskin canteranno il 3 e il 5 giugno) e del Tons of Rock, che si terrà all’Ekebergsletta di Oslo nel quale i Måneskin si esibiranno il 24 giugno.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...