Eurovision 2022: in Romania uno show televisivo per discutere il futuro nella competizione


Mentre prende forma il quadro dei paesi in gara alla prossima edizione dell’Eurovision Song Contest 2022 che si terrà in Italia il prossimo maggio, tra nazioni certe di essere in gara come Australia e Paesi Bassi e altre che stanno valutando il ritorno come la Turchia c’è uno stato, la Romania, che si sta ponendo molte domande sul suo futuro nella competizione europea.

Il paese è reduce dall’eliminazione in semifinale di Roxen (in gara con “Amnesia”), la terza consecutiva dopo aver centrato sempre la finale dal 1998 al 2017. L’emittente TVR è più desiderosa che mai di riportare in alto il nome del paese all’Eurovision e per farlo ha organizzato uno show televisivo che andrà in onda in prima serata lunedì 5 luglio.

Il talk-show dal titolo “Eurovision, pe şleau!” (“A proposito, Eurovision!”) sarà condotto dalla giornalista ed ex-capo delegazione Marina Almasan e vedrà la partecipazione di diverse figure del panorama musicale locale – tra cui un altro ex-capo delegazione come Dan Manoliu – oltre ad ex-rappresentanti eurovisivi del paese come Paula Seling, Ovi e i The Humans.

Tema della serata saranno i recenti risultati eurovisivi della Romania e le misure da prendere per invertire un trend negativo che dura dal 2018.

Le domande che guideranno la conversazione saranno: “Perché le grandi star rumene non partecipano all’Eurovision?”, “Perché l’interesse del pubblico è calato così tanto?” e “Quali sono le soluzioni da adottare?“.

Gli spettatori stessi potranno interagire tramite sms e social per cercare di contribuire a tirare fuori il paese da un buco nero di risultati deludenti. Già diverse sono le ipotesi sul tavolo, come quella di prendersi un “anno sabbatico” dalla competizione, come indicato dalla presentatrice della serata Marina Almasan:

Sono passati 11 anni da quando ero al timone di una delle edizioni dell’Eurovision di maggior successo. Nel 2010 i meravigliosi Paula Seling e Ovi avevano meritato uno splendido terzo posto nella finalissima di Oslo. […]

Ci sono stati anni, quindi, in cui la TVR (grazie ad altri miei validi colleghi) si è guadagnata un’ottima reputazione nella competizione europea. Poi all’improvviso qualcosa si è rotto e gli ultimi anni hanno portato sdegno e dolore sui volti dei rumeni legati all’Eurovision.

Lunedì 5 luglio TVR vuole finalmente mettere il dito sulla piaga: trovare i punti deboli (ma anche forti, perché ce ne sono) della nostra partecipazione all’Eurovision, proporre soluzioni per sanare la situazione e lavare l’onta. Modererò un acceso dibattito la sera del 5 luglio, su TVR 1, con ospiti scelti e qualificati e anche se ci saranno scintille, l’importante è che tutto prosegua liscio.

Così alla prossima edizione la Romania potrebbe tornare in Top10! Questo a meno che dopo il dibattito non risulti che sia più salutare rimanere fuori dalla competizione per uno, due anni…

La Romania all’Eurovision Song Contest

La Romania come riportato in precedenza è reduce da 3 eliminazioni consecutive in finale con The Humans (2018), Ester Peony (2019) e Roxen (2021). In passato ha sfiorato la vittoria classificandosi terza (miglior risultato di sempre) nel 2005 e nel 2010.

I risultati negativi degli ultimi anni si riflettono sugli ascolti tv: la finale del 2021 è stata seguita da 178.000 spettatori per un misero 3,9% di share. Questo dato, sconfortante se paragonato con il 99,1% dell’Islanda e il 25% dell’Italia (sull’onda del successo dei Måneskin), in patria invece segna un incremento rispetto al 3,3% ottenuto nel 2018 e nel 2019.

Nel 2005 lo share era stato del 44% con più di 2 milioni e 600 mila spettatori (qui gli ascolti dal 2005 ad oggi). Quell’annata e la successiva (41%) rimangono però due episodi isolati: già dal 2007 lo share scende al 30% per poi assestarsi tra il 17% e il 28% nel periodo 2008-2015.

Nel 2016 il paese viene squalificato dall’EBU per problemi economici dell’emittente nazionale TVR e dall’anno successivo l’interesse del pubblico rumeno verso la manifestazione precipita prima al 10%(2017) e poi, come già riportato, al 3,3%.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...