Eurovision 2022: per Bologna arriva l’endorsement di Massimo Bottura


Accendete i fornelli! Sì, perché dopo l’assist di Laura Pausini, e il sostegno della Regione, arriva anche l’endorsement di nientemeno che Massimo Bottura a favore della candidatura di Bologna quale città ospitante per l’Eurovision 2022, che si terrà in Italia dopo la vittoria dei Måneskin a Rotterdam lo scorso maggio.

bologna bottura eurovision 2022

A esporsi è proprio lo chef stellato, che affida al proprio profilo Instagram l’appello per votare Bologna come palcoscenico ideale per la kermesse canora più seguita al mondo, ossia l’Eurovision. Una votazione che – tuttavia – non è aperta al pubblico, ma unicamente legata alla scelta che la Rai, emittente organizzatrice della prossima edizione dell’Eurovision, effettuerà internamente sulla base delle proposte e dei progetti che riceverà, entro il 4 agosto, da ognuna delle diciassette città che hanno manifestato il proprio interesse verso l’evento.

L’appello di Bottura, forte delle tre stelle Michelin della sua Osteria Francescana in centro a Modena, si basa proprio sulla forza del capoluogo della Regione Emilia-Romagna: il cibo. Un cibo declinato nella sua versione “slow food”, a cui fanno contrasto la velocità dei motori delle case automobilistiche che popolano l’area geografica in questione. Una accoppiata che verrebbe coronata proprio dalla bella musica, di cui Bologna può vantarsi:

Sono qui solo per dire alcune parole. Durante il prossimo anno, il 2022, l’Eurovision sarà in Italia. E quale miglior luogo se non Bologna, al centro della terra dello slow food e delle auto veloci, ma anche della bella musica. Quindi, per favore, votate per Bologna! Bologna forever!

Un appello che, forse, non si fermerà qui. Nel post di Bottura, infatti, spuntano diversi tag ad altre stelle della musica emiliano-romagnola: oltre a Laura Pausini, che già ha sostenuto la candidatura di Bologna, risultano menzionati Zucchero, Vasco Rossi e Ligabue, che – chissà – potrebbero cogliere la palla al balzo e supportare ulteriormente la causa per Bologna verso l’Eurovision 2022.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Bottura (@massimobottura)

Eurovision 2022: la candidatura di Bologna

Bologna sta elaborando proprio in queste ore i propri progetti preliminari da presentare alla Rai entro il 4 agosto in vista dell’Eurovision 2022. A gestire la candidatura per conto del Comune di Bologna è la Free Event, che ha radunato un team di esperti in materia per sfidare le altre grandi città in competizione per aggiudicarsi l’evento.

Tra le location individuate ad ospitare l’evento a Bologna c’è l’Unipol Arena, già teatro di innumerevoli concerti dal respiro internazionale e forte di dintorni in fase di rimodernamento, ampliamento e ristrutturazione proprio entro la fine dell’anno.

Ma potrebbe risultare interessante anche l’opzione – più vicina al centro – di Bologna Fiere, i cui padiglioni ospitano già palazzetti dello sport temporanei per le squadre di basket della città e che potrebbero essere agilmente riconvertiti in palcoscenici musicali televisivi.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Danilo ha detto:

    Bologna viene molto supportata. Non mi stupirei se la scelta finale cadesse proprio su di lei.

Commenta questa notizia...