Måneskin: “I wanna be your slave” raggiunge il doppio platino


Le certificazioni della FIMI questa volta sono uscite con un giorno di ritardo (legato alla vicinanza del Ferragosto), ma per i Måneskin è sempre festa: “I wanna be your slave” ha infatti raggiunto la certificazione doppio disco di platino, portando il relativo numero complessivo a quota 28.

Parte ormai imprescindibile nelle scalette dei concerti della band romana che sta esibendosi in giro per l’Europa, “I wanna be your slave”, dopo la fama arrivata dal traino che è stato “Zitti e buoni” in ambiente Eurovision Song Contest, ha cominciato a toccare vette di popolarità enormi anche oltre il continente.

Per una collaborazione, infatti, si è scomodato anche Iggy Pop, un’autentica leggenda del mondo punk: la versione insieme ai Måneskin è uscita in tutto il mondo lo scorso 6 agosto.

Tantissime le certificazioni anche oltre i nostri confini: disco d’argento nel Regno Unito, di platino in Finlandia e Polonia, d’oro in Australia, Spagna, Austria, Grecia e Portogallo. Il video ufficiale ha da poco superato i 32 milioni di visualizzazioni su YouTube, mentre sono 49 quelli di un ormai celebre lyrics video pubblicato dal canale Vibe Music e 41 quelli della versione della Wiwi Jam at Home (il cui video comprende anche “Zitti e buoni”).

Per quel che concerne Spotify, nella Top 200 globale il pezzo va ancora molto forte, trovandosi al 15° posto nel conteggio del giorno di Ferragosto; la settimana dal 6 al 12 agosto l’ha invece visto al 14°, mentre nella stessa classifica continua a restare sul podio “Beggin“, la cover dei Four Seasons (seconda in un caso e terza nell’altro). Vicini ai 300 i milioni di stream su Spotify, dietro solo alla citata cover e davanti a “Zitti e buoni” (oltre 193 milioni).

Da ricordare, inoltre, come attualmente i Måneskin, dopo aver scalato la classifica degli artisti più ascoltati sulla piattaforma svedese, si siano ora attestati al 16° posto dopo un “best ranking” al numero 13. I milioni di ascoltatori mensili superano tuttora i 50. Prossima esibizione dal vivo, dopo quella del Ronquieres Festival in Belgio, a Gdynia giovedì 19, in sostanza tra due giorni (qui tutte le prossime tappe).

Di seguito il novero attuale delle certificazioni raggiunte dal gruppo rock romano nella sua ancor giovane parabola artistica.

ALBUM

  • Il ballo della vita (2018) – Triplo platino
  • Teatro d’ira – Vol. I – Doppio platino
  • Chosen (2017, è in realtà un EP) – Doppio platino

SINGOLI

Pur non essendo mai stati ufficialmente singoli, hanno raggiunto il disco d’oro anche “Recovery” e le cover di “Vengo dalla Luna” (Caparezza) e “Somebody told me” (The Killers).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...