Anche Mahmood tra i residenti del palazzo distrutto dalle fiamme a Milano

Incendio palazzo Milano Mahmood

È di poche ore fa la notizia di un incendio, scoppiato intorno alle 17:30 di questa domenica pomeriggio, nella periferia sud di Milano, nel palazzo “Torre dei Moro” in via Giacomo Antonini.

L’incendio, partito dal 15esimo piano (su 18 complessivi della struttura residenziale) si è poi allargato fino ai primi piani, distruggendo tutto.

Si tratta di un palazzo di recente costruzione (2011) alto circa 60 metri e ben visibile nello skyline milanese. Dagli ultimi aggiornamenti è emerso che i Vigili del Fuoco non sono ancora riusciti ad accertare l’assenza di vittime.

Tra le circa 150 persone (più o meno 60 famiglie) residenti, c’è anche Mahmood, nostro rappresentante all’Eurovision 2019.

Secondo quanto spiegato dal sindaco Beppe Sala, i Vigili del Fuoco prima che l’incendio avvolgesse l’intero palazzo sono arrivati all’ultimo piano e bussato a tutte le porte, ma la al momento non è possibile escludere che qualcuno non abbia risposto o non abbia potuto rispondere.

“Una trentina di persone sono uscite – ha spiegato il sindaco – molti dei residenti a loro volta hanno bussato ad altre porte ma la successiva verifica dei Vigili del Fuoco è ora ferma all’ottavo piano. Più su per ora non si riesce ad andare”.

“Bisognerà valutare rapidamente le responsabilità – ha aggiunto Sala – I residenti sfollati intanto saranno ospitati in albergo mentre il lavoro dei pompieri andrà avanti tutta la notte, così come quello delle forze dell’ordine che stanno battendo il quartiere chiamando con i megafoni eventuali residenti in quello stabile e verificare anche così se ne siano fuori”.

Pochi minuti prima dello scoppio dell’incendio Mahmood – come si vede in alcune storie pubblicate su Instagram – si trovava con due amici e colleghi: Arashi (Riccardo Schiara) e Camilla Magli. Non è però chiaro se i tre fossero all’interno dell’appartamento di Mahmood o in un’altra abitazione.

Incendio Torre dei Moro

Incendio Torre dei Moro poco dopo la mezzanotte – Rai News

Aggiornamento. Dalle ultime informazioni disponibili Mahmood, che abita al nono piano dell’edificio incendiato nel pomeriggio, sarebbe stato tra i primi ad abbandonare la struttura.

Per fortuna, nonostante la gravità dell’incendio e la veloce diffusione in tutto l’edificio i Vigili del Fuoco hanno confermato che non ci sono state vittime.

Il giorno successivo all’incendio, Mahmood ha dedicato una storia su Instagram alla vicenda: “Sto bene. Per fortuna non ci sono state vittime. Un grazie ai Vigili del Fuoco per l’incredibile lavoro svolto e a voi tutti per i messaggi, vi voglio bene. La vita è bella”.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Luca ha detto:

    Che disastro!

Commenta questa notizia...