Città ospitante l’Eurovision 2022: a quando l’annuncio della Rai?

eurovision 2022

Mancano ancora diversi mesi a quel maggio 2022 in cui finalmente potremo assistere ad un Eurovision Song Contest ospitato in Italia (grazie alla vittoria dei Maneskin), ma con largo anticipo ci sta già regalando diverse imperdibili chicche.

Come riportato nei giorni scorsi, è partita una vera e propria gara tra giornali, giornalisti e testate varie a chi indovina la città ospitante, ora che con cinque finaliste (e tre super favorite, come anticipato diverse settimane fa su queste pagine), è diventato più allettante provare ad intestarsi un “Ve lo avevamo detto!”.

Lo scorso weekend il Fatto Quotidiano ha messo in “pole position” Rimini o MilanoTvBlog il 25 agosto dava per favorita Bologna, Luca Dondoni, giornalista musicale de La Stampa, con l’hashtag #Torino lasciava intendere che il nome giusto era quello del capoluogo piemontese.

Anche qui, nulla di nuovo, visto che ci sono dichiarazioni dei vertici Rai in cui si chiariva che nel 2017 si pensava di ospitare l’evento (in caso di vittoria in quella edizione in cui per l’Italia gareggiava Francesco Gabbani) proprio a Torino (insieme a Milano l’unica città tra le “finaliste” con un centro di produzione Rai).

Dispiace un po’ per la “povera” Pesaro, su cui ad oggi nessuno ha voluto scommettere nulla.

Quell’annuncio tanto atteso

La Rai ad oggi non ha mai comunicato ufficialmente una data limite per l’annuncio sulla città ospitante, dunque chi aveva spifferato un fantomatico 30 o 31 agosto è stato smentito dai fatti (così come tutti coloro che hanno preso tale indiscrezione per oro colato).

Non che fosse particolarmente difficile intuire che quelle date erano poco probabili, perché in questo mese di agosto ormai terminato, c’è chi in Rai è ancora in ferie (e non parliamo solo di manager, ma anche degli uffici preposti alla comunicazione).

Se, come molto probabile, la decisione è stata già presa a fine agosto, l’annuncio, una volta ricevuto il via libera dall’EBU (che avrà vagliato insieme alla Rai tutti i pro e contro delle cinque città candidate) verrà fatto nei prossimi giorni.

Un eccessivo ritardo nella comunicazione, potrebbe essere un “segnale d’allarme”, con l’EBU che potrebbe aver chiesto maggiori informazioni sulla location scelta o segnalato eventuali criticità.

Le precedenti comunicazioni

Guardando a quanto accaduto negli ultimi anni, l’annuncio della location definitiva è stato fatto quasi sempre nel corso dell’estate, con l’unica eccezione (dal nostro ritorno in gara ad oggi) della Germania: il 12 ottobre del 2010 venne infatti confermata la Esprit Arena di Düsseldorf (dopo le anticipazioni di stampa della settimana precedente).

Il 30 agosto del 2019 venne invece annunciata la Ahoy Arena di Rotterdam; il 25 luglio 2017 la Altice Arena di Lisbona; il 9 settembre 2016 l’International Exhibition Centre di Kiev; l’8 luglio 2015 la Globen Arena di Stoccolma; il 6 agosto del 2014 la Wiener Stadthalle di Vienna; il 2 settembre 2013 l’ex cantiere navale B&W Hallerne di Copenaghen; l’8 luglio 2012 la Malmö Arena di Malmö.

Ancora qualche giorno di pazienza e sapremo… Bologna, Milano, Pesaro, Rimini o Torino?

9 Risposte

  1. Boob ha detto:

    Düsseldorf (Eurovision 2011) è stata annunciata il 12 ottobre. Dunque non è il “solito ritardo italiano”

  2. steve ha detto:

    Ma quando la Rai farà l’ annuncio della host city? Amici di Eurofestivalnews non si sa niente? In Italia c’e’ sempre un ritardo su tutto, slitta tutto….:-)
    Da fan dell’Eurovision, sono impaziente di sapere la host city, qualsiasi delle 5 città va bene, ma che si sappia….

  3. Antonio ha detto:

    Penso che Torino dovrebbe ospitare eurovision a le carte migliore per ospitarlo

  4. Ermando ha detto:

    Opzione le semi finale milano Bologna e la finale torino un opurtanita per 3 paesi ricordiamoci 2006 torino se ne parla sin oggi non ci vogliamo ricordare ultimo esc a roma faciamo una esc 2022 che prolunga la immagine italiana dopo esc2021 il calcio europeo e gli olimpiadi il nome ITALIA sta tornando dove deve esere positivo in tutto al mondo il calcio la canzone la moda lo sport in generale e possiamo aggiungere di più

  5. Andre ha detto:

    Milano è la prima città dell’Europa a spegnere gli spettacoli in 2020 per la storia del coronavirus, sarebbe bello se sarebbe la prima città a fare uno spettacolo grande come l’Eurovision. Dopo Napoli e Roma, l Eurovision dell anno prossimo merita di svolgersi in una citta cosmopolita e vivace come Milano per stupire il mondo come ha fatto quest anno I’ Italia con la vittoria del rock italiano.

Commenta questa notizia...