Eurovision 2022: torna la finale nazionale in Lettonia e Norvegia, selezione interna in Polonia

eurovision-finali-nazionali-nor-let-pol

In attesa dell’annuncio da parte della RAI della città ospitante del prossimo Eurovision Song Contest 2022 (sarà oggi il giorno decisivo?) gli altri broadcast europei sono al lavoro per organizzare il processo di selezione dei propri rappresentanti. Le ultime novità arrivano rispettivamente da Lettonia (LTV), Norvegia (NRK) e Polonia (TVP).

Eurovision 2022: Lettonia

Dopo un anno di pausa dovuto alla conferma interna di Samanta Tina, che aveva vinto l’edizione 2020 prima dello scoppio della pandemia da COVID-19, torna il concorso nazionale Supernova, come annunciato su Twitter dall’account ufficiale dell’evento.

Ancora non è nota la data dello show, solitamente collocato a inizio febbraio. Difficile fare previsioni anche sul format della gara, che è variato spesso dalla nascita della manifestazione nel 2015.

Quello che è certo è che anche quest’anno ci sarà una grande partecipazione al bando di selezione, i cui termini devono ancora essere comunicati: nel 2020 si raggiunse la cifra record di 126 brani inviati alla commissione artistica.

Come riportato in precedenza la gara torna dopo un anno di pausa. Samanta Tina vinse nel 2020 con “Still Breathing” ma ha potuto calcare il palco dell’Eurovision solo questo maggio con “The Moon Is Rising“, venendo eliminata in semifinale (ultima con 14 punti).

Eurovision 2022: Norvegia

Il 19 febbraio sapremo chi vincerà il Melodi Grand Prix (MGP) e dunque chi rappresenterà la Norvegia all’Eurovision Song Contest 2022. La notizia la comunica il capodelegazione della nazione scandinava Stig Karlsen ai microfoni di ESCNorge.

Si tratterà della 60° edizione del festival musicale del paese e, come lo scorso anno, lo show sarà strutturato in 6 serate (5 semifinali e la finalissima) in diretta tv ogni sabato sera a partire dal 15 gennaio. Tra due settimane, il 15 settembre, invece terminerà la finestra temporale per l’invio delle canzoni alla giuria interna.

L’ultimo vincitore del MGP è stato TIX, che vinse a sorpresa battendo i KEiiNO, rappresentanti norvegesi all’ESC 2019 e amatissimi dagli eurofan.

Personaggio che ha attirato a sé molte attenzioni a Rotterdam per il suo outfit stravagante (ha vinto il Barbara Dex Award per l’abito di scena peggiore), la sua storia personale (affetto da sindrome di Tourette) e la “liaison” con l’azera Efendi, in gara con la sua “Fallen Angel” ha raggiunto la 18° posizione finale con 75 punti.

Eurovision 2022: Polonia

La Polonia non si appresta invece a riproporre una nuova finale nazionale dopo gli esperimenti effettuati nel triennio 2016-2018 e nel 2020. Ancora una volta sarà una giuria interna a scegliere il brano che rappresenterà il paese in Italia.

Al sito Jastrzab Post il direttore dell’emittente locale TVP, Jacek Kurksi, ha dichiarato:

Non lo sappiamo ancora, ma vogliamo iniziare questi preparativi il prima possibile. Il problema è che al momento sono state inviate a TVP proposte molto insoddisfacenti.

L’obiettivo della tv pubblica polacca è quello di poter iniziare a lavorare alla propria proposta musicale in autunno per poi svelare la canzone e l’artista per febbraio 2022.

L’ultimo rappresentante polacco è stato RAFAL, eliminato in semifinale con “The Ride” (14° con 35 punti). La Polonia è a caccia di un risultato di prestigio dato che è dalla sua prima partecipazione nel 1994 che non raggiunge la Top 5 ed è dal 2018 che non accede alla finalissima.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...