Junior Eurovision 2021: saranno 19 i Paesi partecipanti


Saranno 19 i Paesi che parteciperanno allo Junior Eurovision 2021 a Parigi, in Francia, il prossimo 19 dicembre, come annunciato oggi sul sito web ufficiale dell’evento.

Junior Eurovision 2021 paesi partecipanti

Come svelato nei giorni scorsi, anche la Rai ha confermato la sua partecipazione, nonostante Luca Milano (direttore di Rai Ragazzi) nei mesi scorsi aveva dichiarato che l’Italia non avrebbe partecipato.

Quello che segue è l’elenco dei Paesi partecipanti di questa edizione (tra parentesi i broadcaster di riferimento membri EBU, con l’eccezione Khabar Agency per il Kazakistan, che è un membro associato EBU *):

  • Albania (RTSH)
  • Armenia (AMPTV)
  • Azerbaigian (İTV)
  • Bulgaria (BNT)
  • Francia (France TV)
  • Germania (NDR/Kika)
  • Georgia (GPB)
  • Irlanda (TG4)
  • Italia (RAI)
  • Kazakistan (Khabar Agency) *
  • Macedonia del Nord (MKRTV)
  • Malta (PBS)
  • Paesi Bassi (AVROTROS)
  • Polonia (TVP)
  • Portogallo (RTP)
  • Russia (RTR)
  • Serbia (RTS)
  • Spagna (RTVE)
  • Ucraina (UA: PBC)

Al momento solo Azerbaigian e Portogallo hanno selezionato i propri rappresentanti, mentre tutti gli altri paesi devono ancora selezionare sia rappresentante che brano.

Ricordiamo che a differenza dell’Eurovision “dei grandi”, qui i piccoli artisti devono essere tra i 9 e i 14 anni, avere la nazionalità del Paese o averci vissuto per almeno due anni (con l’unica eccezione fatta per San Marino).

Inoltre devono contribuire nella scrittura del brano (seppur dal 2008 anche gli adulti possono contribuire) che deve essere almeno per il 60% in una delle lingue nazionali del Paese e non durare più di tre minuti.

Dopo un’edizione completamente da remoto, che vide il ritiro di molti paesi per via della Pandemia da Covid-19, il Junior Eurovision 2021 vede ben otto paesi che ritornano, raggiungendo il numero di partecipanti della prima edizione in Polonia (nel 2019).

Martin Österdahl, in qualità di Supervisore Esecutivo anche del Junior Eurovision 2021 oltre che dell’Eurovision, si è detto entusiasta per il ritorno di così tante emittenti dopo un’edizione difficoltosa sotto tutti i punti di vista:

Siamo felici di dare il benvenuto a 19 Nazioni per la diciannovesima edizione del Junior Eurovision Song Contest, in particolare per quelle che l’anno scorso e negli anni precedenti sono state assenti.

I preparativi sono stati organizzati in maniera esemplare da France Télévisions e questa edizione promette di essere la migliore mai realizzata sinora. Non vediamo l’ora di venire a conoscenza dei giovani talenti europei per un evento magico e pieno di sorprese!

Tra i Paesi che ritornano al Junior Eurovision 2021 dopo un anno di pausa per via della Pandemia troviamo Albania, Irlanda, Italia, Macedonia del Nord e Portogallo. Diversa è la questione dell’Armenia, che aveva inizialmente confermato la partecipazione nel 2020 (con tanto di selezione interna per la giovane Maléna Fox), salvo ritirarsi il 5 Novembre a causa della legge marziale in vigore per la Guerra dell’Artsakh iniziata il 27 Settembre dello stesso anno.

Ci sono invece due paesi che ritornano dopo più anni di assenza, vale a dire l’Azerbaigian (che contava come ultima partecipazione quella del 2018) e a gran sorpresa la Bulgaria, che ritorna al Junior Eurovision dopo ben cinque anni di assenza e a sei anni dall’edizione del 2015 ospitata proprio a Sofia con palco realizzato dal gruppo Italiano GiòForma.

È bene ricordare inoltre che a GiòForma appartiene anche il livornese Claudio Santucci, il direttore creativo dell’esplosivo palco dei Måneskin a Rotterdam, palco che li ha visti trionfare lo scorso maggio.

Grande assente del Junior Eurovision 2021 è invece la Bielorussia, che dopo aver partecipato in ogni edizione della rassegna dal 2003 al 2020 insieme ai Paesi Bassi, a causa dell’espulsione dell’emittente pubblica BTRC dall’Unione Europea di Radiodiffusione lo scorso giugno, la partecipazione è di fatto proibita ad ogni evento organizzato da essa, tra i quali ci sono ovviamente l’Eurovision e la controparte per bambini.

Grazie alla vittoria di Valentina Tromel con “J’Imagine”, la Francia ospiterà lo Junior Eurovision il prossimo 19 Dicembre a Parigi, nel complesso denominato La Seine Musicale, a Boulogne-Billancourt, un comune alla periferia occidentale di Parigi, inaugurata nel 2017 da un concerto di Bob Dylan e da allora sede di numerosi concerti ed eventi canori internazionali.

Il Paese d’Oltralpe ospiterà per la prima volta dal 1999 un evento eurovisivo, l’ultimo fu nella città di Lione con l’Eurovision Young Dancers, il concorso legato ai giovani ballerini (sono passati oltre 40 anni invece dall’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest che fu ospitata a Parigi nel Palazzo dei Congressi).

Chi sarà quindi il successore di Valentina e dunque il vincitore del Junior Eurovision 2021 tra i diciannove partecipanti? Lo scopriremo solo tra circa tre mesi!


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...