Eurovision 2022: l’Islanda sceglierà tramite il Söngvakeppnin

dadi islanda eurovision 2021 registrazione
©Andres Putting/EBU

Per l’Eurovision 2022 che si terrà in Italia, l’Islanda selezionerà il proprio candidato attraverso il Söngvakeppnin 2022, la storica selezione nazionale che giungerà il prossimo anno alla sua 26° edizione.

L’emittente nazionale RÙV ritornerà al metodo di selezione introdotto nel 2019: una volta inviate le demo delle canzoni attraverso un portale online, una giuria locale di esperti musicali analizzerà le canzoni. Inoltre le canzoni non saranno necessariamente di autori emergenti, ma sarà dato largo spazio anche ad autori rilevanti e popolari nel panorama musicale dell’Islanda.

Gli organizzatori del Söngvakeppnin hanno esplicitamente chiesto in un comunicato sul sito ufficiale della RÙV di porre una certa enfasi sulla diversità, incoraggiando musicisti e cantautori di ogni genere musicale di mandare la propria canzone. La data di scadenza del bando è fissata alla mezzanotte del 6 Ottobre 2021.

Alla fine saranno dieci le canzoni finaliste e saranno rivelate verso gennaio 2022, ma non sono stati rivelati ulteriori dettagli sulla selezione. Non sappiamo dunque se sarà come al solito con due semifinali ad Háskólabíó e la finale a Laugardalshöll o se sono previsti eventuali cambiamenti.

Inoltre anche per quest’anno, come dal 2016, sarà invitato un artista non proveniente dall’Islanda con un forte legame con l’Eurovision.

Tra gli ospiti degli ultimi anni ci sono stati Måns Zelmerlöw, Loreen (vincitori per la Svezia nel 2015 e nel 2012) ma anche Eleni Foureira (seconda nel 2018 in rappresentanza di Cipro) e i KEiiNO (sesti nel 2019 e secondi al Melodi Grand Prix 2021).

L’ultima edizione del Söngvakeppnin nel 2020 in Islanda è stata vinta dal polistrumentista Daði Freyr, che con la sua band Gagnamagnið era tra i grandi favoriti alla vittoria per l’Eurovision con il tormentone Think About Things (entrato in alta rotazione anche in Italia nel mese di agosto su RTL 102.5).

Una volta cancellata l’edizione del 2020 il cantautore è stato selezionato internamente anche per il 2021 e con la sua 10 Years dedicata alla moglie raggiunge il quarto posto (terzo miglior risultato di sempre per la terra del ghiaccio), nonostante non siano stati in grado di esibirsi a causa della positività al Covid-19 di un membro dei Gagnamagnið.

A causa di ciò, come avvenuto per Irama a Sanremo 2021, Daði e i Gagnamagnið si sono “esibiti” con il filmato di backup della seconda prova effettuata a Rotterdam.

L’Islanda all’Eurovision ha una storia un po’ sfortunata, con appena sette top 10 raggiunti di cui due nelle ultime due edizioni con gli Hatari e con Daði Freyr appunto, arrivando ad un totale di 33 partecipazioni.

Il miglior risultato è stato raggiunto nel 1999 con Selma e “All out of Luck” e nel 2009 con Yohanna e “Is It True?”, rendendo la terra di Bjork l’unica nazione del Nord Europa a non avere mai vinto un’edizione dell’Eurovision.

Sempre l’Islanda è stata l’assoluta protagonista della simpatica commedia su Netflix “Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga”, con Will Ferrell e Rachel McAdams nel ruolo dei protagonisti e rappresentanti del Paese nel film.

Senza dimenticare inoltre che proprio “Husavik (My Hometown)”, il brano simbolo del film cantato e doppiato dalla svedese Molly Sandén, è stato candidato ai Premi Oscar 2021 come miglior canzone originale, senza però vincere.

Memorabile anche la battuta “Play Ja Ja Ding Dong” pronunciata in continuazione dall’attore islandese Hannes Óli Ágústsson nei panni del paesano  Olaf Yohansson, che è stato anche l’annunciatore dei 12 punti islandesi dell’ultima edizione dell’Eurovision, dove ha replicato la simpatica gag.

Chi sarà il successore di Daði Freyr che rappresenterà l’Islanda in Italia? Riuscirà a portare la piccola isola alla prima storica vittoria? E voi chi vorreste come prossimo rappresentante?


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...